X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 
Ingegneria forestale ed ambientale (RI): approfondimenti
Insegnamento: Ingegneria forestale ed ambientale (RI) A.A. -1/
Docenti: Prof. Angela Lo Monaco , Ing. Mauro Villarini
CFU: 12
Programma
   TECNOLOGIE PER LE FORESTE (prof. Angela Lo Monaco; CFU:6 )
Tecnologie per le operazioni forestali compatibili con la salvaguardia dell'ambiente. Efficiente uso delle risorse quali energia, acqua, risorse umane. Minimizzazione della produzione globale di residui e di emissioni, Minimizzazione degli impatti alle strutture forestali e alle funzioni ambientali.
In particolare questi criteri per una gestione forestale sostenibile attraverso le utilizzazioni forestali, verranno differenziati in funzione delle varie forme di governo (fustaia, ceduo, ceduo composto), di trattamento e delle varie tipologie di cure colturali.
Cantieri di gestione del bosco ceduo: ceduo semplice, matricinato, ceduo a sterzo.
Cantieri di gestione del bosco ceduo composto: principali parametri, vantaggi e svantaggi.
Cantieri di conversione dei cedui in fustaia. Conversione per evoluzione naturale, metodo indiretto, metodo diretto. Le trasformazioni.
Cantieri di gestione del bosco nelle aree protette: selvicoltura a basso impatto ambientale; ricomposizione e ricostituzione boschiva.
Inoltre nel complesso verranno fornite le basi per rendere possibile la quantificazione e qualificazione delle attività di utilizzazione forestale, attraverso i più comuni protocolli armonizzati per lo studio dei lavori forestali. Nello specifico gli argomenti trattati riguardano: tempi di lavoro e produttività, costi di utilizzazione, bilanci energetici dei cantieri forestali, impatti al suolo e soprassuolo delle utilizzazioni.

   ENERGIA ED AMBIENTE (RI) (prof. Mauro Villarini; CFU:6 )
-Il ciclo dell'energia: fonti primarie; fonti secondarie. Le sorgenti di inquinamento ambientale. Combustibili ed emissioni inquinanti: classificazione e proprietà dei combustibili; fonti di emissione degli inquinanti; interventi tecnologici per ridurre inquinamento causato dai combustibili fossili. L'inquinamento delle industrie chimiche. Biomassa: che cosa si intende per biomassa; classificazione delle biomasse; processi di conversione della biomassa. Solare termico, solare fotovoltaico, energia eolica, Normativa energia, Legno. esempio utilizzazione energetica del legno. Bioetanolo, Biodiesel. Uso razionale dell'energia.Produzione ed utilizzazione dell'idrogeno. Produzione Biogas: reflui zootecnici, colture dedicate, discariche controllate. Geotermia a bassa entalpia. Produzione di idrogeno
Risultati di apprendimento
Attitudine nella progettazione e implementazione di operazioni di utilizzazione complesse che massimizzino il ritorno economico e minimizzino l'impatto ambientale. Il corso si basa su contenuti di biologia, di fisica e di scienze sociali, con analisi di sistemi di utilizzazione finalizzata all'efficienza economica e alla protezione del luogo di lavoro, alla progettazione e programmazione di sistemi di raccolta e di trasporto del legname.
Capacità di scelta del sistema di utilizzazione in funzione del governo e trattamento di un bosco in base al contesto socio-economico e ai vincoli normativi considerando anche i servizi ecosistemici.
Capacità di progettare cantieri forestali per la conservazione della natura con particolare riferimento alle aree protette.
Capacità di monitorare in fase esecutiva e post esecutiva gli input ed output degli interventi di utilizzazione forestali, sulla base dei più comuni protocolli armonizzati per lo studio dei lavori in bosco.
Fornire le conoscenze su fonti energetiche tradizionali e rinnovabili e sull'utilizzo razionale dell'energia.
Fornire concetti base sulla progettazione delle fonti energetiche rinnovabili, sottolineando gli apsetti ambientali, energetici ed economici
Si intende fornire un quadro preciso delle normative in materia di energie rinnovabili

Propedeuticita' obbligatorie


Propedeuticita' consigliate

Matematica e Fisica.Meccanica (cinematica, dinamica, statica) e termodinamica, chimica
Testi di riferimento
Dispense
Dispense del corso
Modalita' di esame
Esame Orale
Commissione di Esame
Lo Monaco A., Picchio R., Carlini M., Bellarosa R.,
Informazioni didattiche
Frequenza:Frequenza facoltativa
Modalità didattica:   
Organizzazione della didattica :
  • Lezioni: 80 Ore
  • Esercitazione: 12 Ore
  • Laboratorio: 4 Ore

Orario Lezioni:
Venerdì ore 9.00-13.00

Inizio e fine lezioni:06/03/2013 - 01/06/2013

Sede: -Cittaducale Edificio: SEDE CITTADUCALE; Aula: 3;
Attività:
Orari di ricevimento
Statistiche dei voti
A: 0% (voti 30 e Lode)
B: 0% (voti 28-30)
C: 0% (voti 26-27)
D: 0% (voti 21-25)
E: 0% (voti 18-20)
Informazioni aggiuntive

Clicca per stampare l'intera scheda dell'insegnamento

Prossime date di Esame
  • 06/03/2013 Orale Esame Scaduto
  • 05/04/2013 Orale Esame Scaduto
  • 10/05/2013 Orale Esame Scaduto
  • 24/05/2013 Orale Esame Scaduto
  • 31/05/2013 Orale Esame Scaduto
  • 05/06/2013 ORALE Esame Scaduto
  • 12/06/2013 Orale Esame Scaduto
  • 20/06/2013 Orale Esame Scaduto
  • 25/06/2013 ORALE Esame Scaduto
  • 27/06/2013 orale Esame Scaduto
  • 17/07/2013 Orale Esame Scaduto
  • 25/07/2013 Orale Esame Scaduto
  • 25/07/2013 SCRITTO ED ORALE Esame Scaduto
  • 10/09/2013 SCRITTO ED ORALE Esame Scaduto
  • 08/10/2013 Orale Esame Scaduto
  • 16/12/2013 Esame Esame Scaduto
  • 14/02/2014 Esame Esame Scaduto
  • 20/02/2014 ENERGIA E AMBIENTE Esame Scaduto
  • 21/02/2014 Esame Esame Scaduto
Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo