X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 
Colture arboree per la qualità delle produzioni: approfondimenti
Insegnamento: Colture arboree per la qualità delle produzioni A.A. 2011/2012
Settore Scientifico: AGR/03
Docenti: Prof. Rosario Muleo
CFU: 6
Programma
Ciclo vitale ed ontogenetico delle piante arboree da frutto. Organografia e sviluppo dei vari organi: fiore, impollinazione, fecondazione, allegagione. Relazioni fra attività vegetativa e riproduttiva, ruolo, costituzione e utilizzazione delle riserve. Controllo della crescita e sviluppo; controllo dei fattori ambientali sulla crescita e sviluppo della pianta.
Condizioni pedoclimatiche, agronomiche e tecniche colturali influenzanti la qualità del frutto. Stanchezza” del terreno, densità di piantagione e distanze di impianto. Le tecniche colturali e la qualità del frutto. I portinnesti e la qualità. Forma di allevamento e potatura della pianta. Allevamento e di produzione, l'equilibrio vegetativo e la qualità del prodotto. La fertilizzazione del frutteto: rapporti tra concimazione e qualità; concimazione di produzione; validità delle carte nutrizionali. I consumi idrici del frutteto: richiami sui rapporti aria/pianta/terreno/acqua; irrigazione e qualità del frutto. Specie frutticole coltivate: ruolo del genotipo nella produzione qualitativa del frutto. Fisiologia della crescita del frutto: accrescimento del frutto, tasso di crescita e cambiamenti fisici; cambiamenti chimici durante lo sviluppo del frutto; effetto dei fattori ambientali sulla crescita del frutto; effetto dei fattori interni sulla crescita del frutto; cambiamenti durante la maturazione del frutto. Fattori ambientali e qualità del frutto: stress abiotici, stress biotici; intensità e qualità della luce; i sistemi dei fotorecettori e la sintesi dei metaboliti secondari. Maturazione e qualità delle specie frutticole alla raccolta: epoca di raccolta e qualità della frutta, indici di maturazione, aspetto commerciale, aspetto organolettico, aspetto nutrizionale, aspetto sanitario.
Procedure tecniche inerenti la distinzione , l'uniformità e la stabilità (DUS Test) di una cultivar proposta per una privativa europea. I requisiti richiesti al materiale biologico per i DUS test. Pianificazione dei DUS test (disegno sperimentale, parametri da rilevare e persistenza temporale). Caratteristiche qualitative, quantitative, pseudo-qualitative e livello di espressione alla base del DUS test . Esame del requisito di distinzione, mediante comparazione della cultivar candidata, con collezioni varietali, banche dati, letteratura nazionale e internazionale. Esame della stabilità: metodologie applicative. Protocolli tecnici per la descrizione delle principali specie frutticole e cenni brevi cenni monografici sulle drupacee, pomacee, actinidia
Risultati di apprendimento

In funzione dell'interesse sempre maggiore della comunità per la salubrità e la qualità dei prodotti frutticoli consumati sia in fresco che dopo una semilavorazione (IV gamma) il Corso fornirà le conoscenze di base sulle specie ed i loro fattori biologici, sui fattori ambientali e sui fattori agronomici e colturali che regolano la qualità del frutto, sia durante la fase di sviluppo e crescita sia in quella della maturazione.















Propedeuticita' obbligatorie
Botanica, Agronomia, Fisiologia, Sistemi colturali, Parassiti e Difesa
Propedeuticita' consigliate
Testi di riferimento
Monografie della collana “Coltura & Cultura” (melo, pero, pesco, olivo, Vite) edite da Bayer CropScience srl Milano, Alcuni Capitoli saranno forniti dal docente
Zucconi F. Nuove tecniche per i frutteti: Fisiologia e metodi innovativi nell'allevamento di fruttiferi. Edagricole.
Baldini, Arboricoltura Generale, Clueb Bologna
Nuove frontiere dell'arboricoltura italiana. A cura di S. Sansavini. 2007. Alberto Perdisa Editore
appunti delle lezioni e materiale didattico, articoli e review forniti dal docente
Modalita' di esame
Esame Orale,Riconoscimento piante arboree da frutto
Informazioni sull'esame
L'esame sarà svolto per via orale, all'inizio del quale sarà eseguito il riconoscimento delle più importanti specie da frutto.
Commissione di Esame
Muleo Rosario, Rugini Eddo , Cristofori Valerio
Informazioni didattiche
Frequenza:Frequenza facoltativa
Modalità didattica:Lezioni frontali   
Organizzazione della didattica :
  • Lezioni: 40 Ore
  • Esercitazione: 8 Ore

Orario Lezioni:
Giovedì dalle 16 alle 17; Gioved' dalle 17 alle 18; Venerdì dalle 14 alle 15; Venerdì dalle 15 alle 16
Inizio e fine lezioni:

Sede: Edificio: Aulee Nuove; Aula: 14; Indirizzo: Via S. C . De Lellis
Attività: Saranno svolte attività inerenti il riconoscimento delle principali specie da frutto, inerenti la manipolazione dell'architettura (potatura, diradamento, ecc.) delle piante arboree da frutto. Lo studente sarà stimolato ad affrontare e cercare possibili soluzioni, tramite la ricerca bibliografica o l'acquisizione informatica, su problematiche del settore da lui stesso scelte.
Esame dell'uniformità: determinazione visiva e tramite misurazione degli “off types”.

Orari di ricevimento
Statistiche dei voti
A: 0% (voti 30 e Lode)
B: 0% (voti 28-30)
C: 0% (voti 26-27)
D: 0% (voti 21-25)
E: 0% (voti 18-20)
Informazioni aggiuntive
Curriculum del docente: Prof. Rosario Muleo

Questo insegnamento è presente in:

Clicca per stampare l'intera scheda dell'insegnamento

Prossime date di Esame
  • 19/07/2012 Colture arbore per la qualità delle produzioni Esame Scaduto
  • 05/09/2012 Colture arbore per la qualità delle produzioni Esame Scaduto
  • 24/10/2012 Colture arbore per la qualità delle produzioni Esame Scaduto
  • 23/11/2012 Colture arbore per la qualità delle produzioni Esame Scaduto
  • 19/12/2012 Colture arbore per la qualità delle produzioni Esame Scaduto
Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo