X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

Antropologia culturale

  • insegnamento Insegnamento: Antropologia culturale
  • Crediti: 8
  • Codice: 15520
  • Anno off. Formativa: 2013/2014
  • Corso di laurea: archeologia e storia dell'arte. tutela e valorizzazione (lm-89) (disbec)
  • Sett.Scient.: M-DEA/01
  • Docente: Sandra  PUCCINI
Programma
TITOLO DEL CORSO: Viaggi lontani, viaggi vicini: noi e gli altri
Si avvicineranno i resoconti dei viaggi etnografici compiuti a partire dalla seconda metà dell’Ottocento, con particolare attenzione ai viaggi degli antropologi italiani, diretti nei territori “esotici” e nelle regioni “primitive” del nostro paese.
Sono le prime esperienze di incontro a tutto campo con la diversità culturale interna ed esterna, che consentono agli studiosi di mettere a punto nuovi strumenti scientifici d’indagine, incrinano le certezze occidentali e contribuiscono a costruire le identità nazionali.
Testi consigliati
TESTI CURRICULARI

Dispense sul viaggio, che saranno disponibili dopo l'inizio del Corso presso Copy Express (Viterbo, Pilastro)
S. PUCCINI, Andare lontano. Viaggi ed etnografia nel secondo Ottocento, Carocci
S.PUCCINI, Il corpo, la mente e le passioni. Questionari, guide e norme per l'osservazione dei popoli, CISU
E. DE MARTINO, Sud e magia, Feltrinelli

SUGGERIMENTI PER LETTURE INTEGRATIVE
Gli studenti devono possedere conoscenze antropologiche di base. Si raccomanda a tutti coloro che non hanno sostenuto nel loro percorso di studi nessun esame di antropologia la lettura attenta (meglio: lo studio) di uno dei seguenti manuali:
A.M.CIRESE, Cultura egemonica e culture subalterne, Palumbo (la Parte A);
Amalia SIGNORELLI, Antropologia culturale. McGraw-Hill

Coloro che non possono frequentare aggiungeranno al programma (obbligatoriamente) uno dei testi indicati sopra. Gli studenti magistrali di altri corsi di laurea e con un numero minore di CFU toglieranno dal programma il volume di DE MARTINO (6CFU). Altri dovranno concordare l'esame con la docente.

Propedeuticità
no
Frequenza
facoltativa
Metodologia didattica
Ore Lezioni: 60
Valutazione del profitto
Prova orale
Descrizione dei metodi di accertamento
L'esame finale si svolgerà attraverso una verifica orale secondo le date previste dal calendario ufficiale predisposto dal Dipartimento
Luogo lezioni
via santa maria in gradi 4 blocco C *
Orari delle lezioni
*
Orari di ricevimento
Sandra PUCCINI:
ANNO ACCADEMICO 2017/2018 ATTENZIONE Gli esami si svolgono a S.M. in Gradi, nello studio della Prof. Puccini AVVISO IMPORTANTE: il libro di F. Dimpflmeier e S.Puccini, "Nelle mille patrie insulari. Lamberto Loria inNuova Guinea Britannica (1888-1897)", CISU ed., Roma è uscito e lo potete ordinare da Fernandez. Per l'esame si portano i capp. I,II,III,IV, pù l'Introduzione e le Conclusioni AVVISO Le lezioni si svolgono nella sede del disbac (Riello) aula 5, il martedì, mercoledì e giovedì ore 17-19 *** La Prof. Puccini riceve dopo le lezioni oppure su appuntamento. Per concordarne data e ora si prega di scrivere al seguente indirizzo: sandrapuccini45@gmail.com. *** ATTENZIONE! Ci sono stati piccoli cambiamenti nel Programma *** ANTROPOLOGIA CULTURALE (M/DEA) Prof. SANDRA PUCCINI (Puccinis@unitus.it)- *** ATTENZIONE! Ci sono stati piccoli cambiamenti nel Programma PROGRAMMA DEL CORSO A/A 2017- 2018 – SECONDO SEMESTRE OBIETTIVI FORMATIVI Conoscenza storico-critica delle principali teorie antropologiche (dall’evoluzionismo alla “nuova etnografia”) e dei concetti fondanti della disciplina, con particolare riferimento agli studi italiani. RISULTATI DI APRENDIMENTO ATTESI Al termine del Corso gli studenti dovranno padroneggiare – almeno a grandi linee – concetti e metodi dell’Antropologia culturale, distinguere le diverse posizioni teoriche e conoscere i principali esponenti degli studi. PROGRAMMA Tema centrale è il viaggio di esplorazione extraeuropeo: quando il viaggiatore-naturalista comincia ad interessarsi alle forme di vita e di pensiero dei popoli altri e ad utilizzare strumenti e metodi specifici per l’osservazione e la descrizione dei nativi. Si torna dunque alle origini della disciplina dopo averne prima esaminato gli sviluppi fino all’epoca contemporanea, in un confronto tra passato e presente: quando noi siamo diventati turisti e gli altri sono oggi i veri viaggiatori, quelli che chiamiamo migranti. Una seconda parte del programma riguarda lo stato della disciplina oggi, nel mondo contemporaneo, con una disamina dei modelli presenti sul “mercato delle idee”, nel tentativo di decifrare un mondo sempre più globalizzato e insieme iperlocalizzato. Viene anche proposta una ricerca sui culti mariani come esempio di indagine etnografica sulla nostra cultura e di riflessione sulle dinamiche culturali presenti sul territorio. TESTI DI RIFERIMENTO Sandra Puccini, Andare lontano. Viaggi ed etnografia nel secondo Ottocento, Roma Carocci ed., Parte prima pp.1-71 e cap. VI, "Elio Modigliani ell'Arcipelago indonesiano", pp.183-218; Sandra Puccini, A casa e fuori, antropologi, etnologi e viaggiatori, in “Annali della Storia d’Italia, scienze e cultura nell’Italia unita”vol. XXVI, 2011 – disponibile su internet Sandra Puccini e Fabiana Dimpflmeier, Nelle mille patrie insulari. Le etnografie di Lamberto Loria in Nuova Guinea, Roma CISU (in corso di stampa: le pagine da studiare verranno indicate a lezione) S.Puccini & M. Arduini, Tra locale e globale. Prospettive antropologiche tra passato, presente e futuro, Viterbo Sette Città, 2016 M.Arduini (a cura), Le madonne vestite, Roma CISU 2016, pp. 1- 215 Coloro che non possono frequentare aggiungeranno al programma il seguente testo: A.M.Cirese, Cutura egemonica e culture subalterne, Palermo Palumbo 2001, Quadro Q., pp.1-113 Oltre che nella Biblioteca di S.Maria in Gradi, i testi sono reperibili alla libreria Fernandez oppure (per le fotocopie) presso la Copisteria Copyexpress (Pilastro) ORARI DELLE LEZIONI: martedì, mercoledì, giovedì 17-19, aula 5 INIZIO: 6 marzo 218 PROPEDEUCITA’ Sono necessarie conoscenze di base di storia e filosofia MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELLE LEZIONI Oltre alle lezioni frontali, sono previsti relazioni individuali sugli argomenti trattati e visite sul campo per approfondire tematiche legate al territorio ed aspetti specifici del corso come la ritualità popolare e la museografia etno-antropologica ESAMI La prova è orale. In essa – oltre alla conoscenze della materia - si terrà conto delle relazioni svolte nell’ambito delle lezioni e della partecipazione alle escursioni. Entrambi gli aspetti potranno incidere sulla valutazione dello studente. ATTENZIONE: Gli studenti di altri dipartimenti che vorranno sostenere questo esame tra quelli a scelta, concorderanno il programma con la docente in base ai CFU previsti ______________________________________________________________________________________________________ PROGRAMMA 2016/17 ANTROPOLOGIA CULTURALE ANNO ACCADEMICO 2017-2018 Prof. Sandra PUCCINI (e- mail: sandrapuccini45@gmail.com: puccinis@unitus.it) ) SECONDO SEMESTRE LAUREA TRIENNALE, CLASSE L-20 “Scienze della comunicazione” 8 CFU TITOLO DEL CORSO: L’antropologia oggi: metodi di studio e sguardi interpretativi sulla cultura contemporanea La parte istituzionale del corso si propone di fornire gli elementi essenziali degli studi antropologici seguendo il loro sviluppo storico ed esaminando in modo approfondito concetti specifici, metodi e principali teorie che caratterizzano la disciplina. Il tema monografico si occupa della nostra cultura e della convivenza tra passato e presente – tra “locale”e “globale”, come recita il titolo di uno dei libri in programma. Durante il percorso formativo si svolgeranno seminari e verranno distribuiti materiali di approfondimento. Sono previsti esoneri scritti nell’ambito delle lezioni e/o l’elaborazione di tesine sui temi che verranno indicati a lezione. Al termine del corso gli allievi dovranno padroneggiare i principali concetti antropologici e le loro elaborazioni storiche. TESTI CURRICULARI A. Parte istituzionale: 1. A.M. CIRESE, "Cultura egemonica e culture subalterne", Palumbo ed. (Parte Q); 2. Sandra PUCCINI, "A casa e fuori: antropologi, etnologi e viaggiatori", disponibile su internet B. Parte monografica: 3. Sandra PUCCINI & Marcello ARDUINI, "Dal locale al globale. Prospettive antropologiche tra passato, presente e futuro". Viterbo ed. Settecittà 4.Sandra PUCCINI, "Nude e crudi. Femminile e maschile nell’Italia di oggi", Roma Donzelli 5. Marcello ARDUINI (a cura di), "Le Madonne vestite. Le vesti, i rituali, i culti", Roma CISU Gli studenti di altre classi di laurea con un minor numero di CFU (5 CFU) toglieranno dal programma il testo n. 4 e porteranno solo la prima parte del testo n.5.(pp.52). Gli studenti della laurea magistrale e i biennalisi concorderanno il programma con la Prof.Puccini Coloro che non possono frequentare aggiungeranno al programma il libro di Amalia SIGNORELLI, "La vita al tempo della crisi", Torino Einaudi ESAMI, BIENNALIZZAZIONI E TESI DI LAUREA L’esame è orale. Per quanto riguarda la prova finale, si prenderanno in considerazione soltanto argomenti attinenti agli interessi di studio e ricerca della cattedra. Gli studenti di altri corsi di Laurea triennali che vogliono sostenere l’esame, porteranno i testi previsti per la L 20 e sopra indicati. La Prof. Puccini riceverà gli studenti prima e dopo le lezioni
Prossime date di Esame
    Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo