X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

  • insegnamento Insegnamento: Biochimica e microbiologia forestale
  • Crediti: 12
  • Codice: 15424
  • Anno off. Formativa: 2015/2016
  • Corso di laurea: conservazione e restauro dell' ambiente forestale e difesa del suolo (lm-73) (dafne)
  • Sett.Scient.: AGR/13, AGR/16
  • Docente: Stefania  ASTOLFI
  • Modulo: Biochimica dei suoli forestali e nutrizione delle piante
  • Crediti: 6
Programma
Il Suolo e l’ambiente. Le dinamiche ambientali e il ruolo del suolo con particolare attenzione alle attività antropiche e come queste influenzano la componente ambiente. Il suolo come sistema polifasico: la fase gassosa, la fase liquida, i costituenti inorganici. La sostanza organica: formazione e dinamica delle diverse frazioni organiche; Influenza della sostanza organica nel determinare le proprietà dei suoli e la sua vocazione agraria o forestale. Concetto di qualità e di salute di un suolo. Indicatori chimici, fisici e biologici. Enzimi del suolo: attività e applicazioni. Cicli degli elementi nel suolo (ciclo dell’azoto, del fosforo e dello zolfo nel sistema suolo-pianta; i micronutrienti). Interazione suolo-radice: la rizosfera. Richiami di fisiologia delle piante concernenti l’assorbimento dei nutrienti.
Il suolo e l’inquinamento: residui organici solidi e liquidi. I metalli pesanti. Modalità di conservazione della qualità dei suoli: decontaminazione chimica e fisica; biorisanamento, biostimolazione, biotecnologia del suolo. Fitorimedio: principi e limiti. Uso di ammendanti per alleviare la contaminazione di metalli pesanti.
Testi consigliati
The nature and properties of Soils. N.C. Brady and R.R. Weil Prentice Hall Ed.
Fondamenti di Chimica del Suolo. P. Sequi. Patron Ed.
Soil Microbiology, Ecology and Biochemistry. E. A. Paul Ed.
Propedeuticità
No
Frequenza
facoltativa
Metodologia didattica
Ore Lezioni: 48
Valutazione del profitto
Prova in itinere
prova orale
esercitazioni
Descrizione dei metodi di accertamento
Livello di conoscenza dei contenuti, capacità di analisi, di sintesi e di collegamenti interdisciplinari, padronanza di espressione
Luogo lezioni
Ex Facoltà di Agraria via San Camillo de Lellis snc Viterbo
Orari delle lezioni
come da orario sul sito pubblicato sul sito
Orari di ricevimento
Stefania ASTOLFI:
Martedì dalle 10.00 alle 12.00
Prossime date di Esame
    • Docente: Elena  DI MATTIA
    • Modulo: Microbiologia dei suoli forestali
    • Crediti: 6
    Programma
    Definizione e scopi della microbiologia forestale. Classificazione dei Procarioti in base alla nutrizione. Trasformazioni energetiche nella cellula Procariote mediante la respirazione aerobia, anaerobia e le fermetazioni. Fisiologia della crescita microbica (crescita nei sistemi chiusi e nei sistemi aperti), crescita microbica in condizione di limitazione dei nutrienti, crescita biofilm e controllo della formazione del biofilm.
    Monitoraggio Microbiologico del suolo: quantificazione, analisi ecofisiologica microbica e biodiversità microbico-molecolare della comunità.
    Ecologia microbica: interazioni intermicrobiche positive e negative, le successioni microbiche r/K e gli effetti priming della sostanza organica. Ecologia microbica dei processi biogeochimici di decomposizione, di metanogenesi, di umificazione e di mineralizzazione. Ecologia microbica dei nitrificanti (Nitrosomonas e Nitrobacter), dei denitrificanti degli ammonizzanti e degli azotofissatori. Le matrici organiche nel compostaggio verde e azione del microbioma.
    Microbiologia della rizosfera: ubicazione microbica ectorizosferica e biofilm rizoplanici, indici rizosferici microbici (R/S) ed effetto dei rapporti piante-microrganismi e ambiente forestale: azoto-fissazione biologica e diazotrofi liberi, associati e simbionti. I batteri benefici: i batteri promotori della crescita delle piante (PGPR), gli endofiti non patogeni, le simbiosi micorriziche (Glomus spp e Basiodomiceti saprofiti).
    Le simbiosi azotofissatrici, forestali: il genere Frankia e le piante attinorriziche per la consociazione con specie nobili, le simbiosi leguminose perenni-Rhizobium il processo di nodulazione, il simbiosoma ed efficienza di processo. Isolamento, caratterizzazione dei ceppi e applicazione degli inoculanti rizobici e/o attinorrizici (concetto di adattamento edafico).
    Utilizzazione e controllo delle microflore del suolo forestale: la batterizzazione per la conservazione, il recupero e il restauro degli ambienti forestali degradati.
    Testi consigliati
    Microbiologia Agroambientale, CEA Edizione 2008 ISBN 978-88-408-1383-7. Seconda Edizione CEA-ZANICHELLI ISBN 978-8808-18054-4. Inoltre il docente fornirà articoli scientifici e dispense.
    Propedeuticità
    nessuna propedeuticità è consigliata per la parte microbiologica
    Frequenza
    facoltativa
    Metodologia didattica
    Ore Lezioni: 48
    Valutazione del profitto
    Prova orale
    Descrizione dei metodi di accertamento
    Nella valutazione della prova per l'attribuzione del voto finale si terrà conto di un appropriato livello di conoscenza dei contenuti inerenti il metabolismo energetico microbico, la fisiologia della crescita batterica e competenze di ecologia microbica applicate al restauro forestale con particolare attenzione alla valorizzazione della biodiversità microbica utile e benefica per la pianta e i processi biogeochimici del suolo L'adeguata padronanza della chiarezza espositiva, della visione interdisciplinare e l'uso corretto della terminologia tecnica saranno ulteriormente considerati come elementi di valutazione.
    Luogo lezioni
    Ex Facoltà di Agraria via San Camillo de Lellis snc Viterbo
    Orari delle lezioni
    come da orario sul sito
    Orari di ricevimento
    Elena DI MATTIA:
    ORARIO DI RICEVIMENTO (a partire da Marzo 2018): gli studenti interessati saranno ricevuti ogni venerdì dalle 10 alle 12 presso lo studio del docente. Ulteriormente su richiesta via E-mail è possibile fissare altri appuntamenti. "Si comunica agli studenti interessati che non ci sarà lezione nei giorni 25 e 26 ottobre 2017 per quanto riguarda MICROBIOLOGIA APPLICATA AI SISTEMI COLTURALI. Le lezioni riprenderanno regolarmente come da orario ufficiale a partire da giovedì 2 novembre 2017" Esercitazione di campo di Microbiologia Applicata ai Sistemi Colturali (I sem. A.A. 2018-2019). Si comunica agli studenti interessati che il prossimo mercoledì 12/12/2018 dalle ore 11.00 alle 13.00 si terranno presso l'Azienda Agraria "Nello Lupori" le Esercitazioni di Campo di Microbiologia Applicata ai Sistemi Colturali incentrate sulle tecniche di campionamento dei consorzi microbici rizosferici. L'appuntamento è fissato per le ore 11 di mercoledì presso l'ingresso principale aziendale. Nel caso si maltempo contattare il docente. La lezione prevista in orario pomeridiano è confermata. Avviso per gli studenti del primo anno di CRAF (A.A. 2018/2019): si comunica agli studenti interessati che il prossimo martedì 26 marzo 2019 non ci sarà lezione per impegni scientifici del docente. Le lezioni riprenderanno regolarmente come da orario ufficiale a partire da lunedì 1 aprile 2019
    Prossime date di Esame
      Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo