X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

  • insegnamento Insegnamento: SOCIOLOGIA DEI FENOMENI POLITICI
  • Crediti: 8
  • Codice: 16200
  • Anno off. Formativa: 2013/2014
  • Corso di laurea: scienze politiche e delle relazioni internazionali (l-36) (deim)
  • Sett.Scient.: SPS/11
  • Docente: Flaminia  SACCA'
  • Canale:
Programma
SPS/11
SOCIOLOGIA DEI FENOMENI POLITICI
(8 CFU)
Nella prima parte del corso si forniranno gli strumenti concettuali per un’analisi avanzata dei fenomeni politici,
focalizzando su alcuni concetti chiave dell’analisi socio-politica quali:
- Lo stato, il potere e l’autorità
- La socializzazione, la partecipazione e il reclutamento politico
- La comunicazione politica e l’opinione pubblica
- L’ideologia
- La cultura politica

nonché si analizzeranno gli autori e le scuole principali.

Nella seconda parte, si analizzeranno i mutamenti in atto nella sfera politica nazionale ed internazionale, a partire dalle trasformazioni, dal ruolo e dal peso dei partiti politici.


Testi consigliati
1)- Michael Rush, Politica e società. Introduzione alla sociologia politica, Il Mulino, 1994 (qualsiasi edizione anche più recente va bene)
N.B. Tutti i capitoli fino a tutta la QUARTA PARTE INCLUSA. Si pOSSONO tralasciare la Quinta e la Sesta parte (Conclusioni e futuro della sociologia politica)

2) F. Sacca' (a cura di), "Culture politiche e mutamento nelle società complesse", Franco Angeli, 2015, Milano (Tutti i capitoli delle parti I e II, tralasciare la parte III)

3)F.Saccà (a cura di) "Culture politiche, democrazia e rappresentanza", Franco Angeli, 2014, Milano (solo i capitoli I, II, III - a cura di Saccà, Montanari, Barisione)


Propedeuticità
Normalmente si richiede che gli studenti abbiano gia’ sostenuto l’esame di Sociologia generale
Frequenza
obbligatoria
Metodologia didattica
Ore Lezioni: 60
Valutazione del profitto
Prova scritta
esercitazioni
Descrizione dei metodi di accertamento
L'esame si svolge nelle forme stabilite dall'art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo. L'esame consiste in una prova scritta sugli argomenti fondamentali della materia. La prova si svolge mediante la compilazione di un questionario articolato in 31 domande a risposta chiusa. Sono previste tre opzioni di risposta. L'esame si svolge nelle forme stabilite dall'art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo. La prova è costruita in modo tale da far emergere il livello di conoscenza dei contenuti dimostrato (superficiale, appropriato, preciso e completo, completo e approfondito), la capacità di applicare i concetti teorici (errori nell'applicare i concetti, discreta, buona, ben consolidata), la capacità di senso critico e di formulazione di giudizi (sufficiente, buona, ottima). La valutazione della prova e la conseguente attribuzione del voto finale avviene attribuendo un punto per ogni risposta esatta. Nel caso in cui tutte le 31 risposte risultino corrette vengono attribuiti 30 punti e la lode. Non sono previste penalizzazioni nel caso di risposte errate. Durante il corso sono svolte esercitazioni scritte nella stessa modalità sopra descritta, ma che non prevedono la registrazione del voto e non concorrono alla definizione del voto d'esame. La valutazione delle prove è sia individuale sia collettiva e consente allo studente di valutare le proprie competenze in tempo utile a colmare eventuali lacune e, al docente, di tornare ad approfondire gli argomenti risultati piu' ostici.
Luogo lezioni
STRADA CASSIA CIMINA SCUOLA SOTTUFFICIALI ESERCITO
Orari delle lezioni
LUNEDÌ E MERCOLEDÌ DALLE 14 ALLE 17 DAL 28 SETTEMBRE 2015
Orari di ricevimento
Flaminia SACCA':
[ Pagina relativa agli orari di ricevimento del prof Flaminia Sacca' RICEVIMENTO LUNEDI e MERCOLEDI DOPO LE LEZIONI AVVISO: LUNEDI 13 MARZO 2017 LE LEZIONI DI CULTURE POLITICHE IN MUTAMENTO (LM 62 E LM59) E DI SOCIOLOGIA DEI FENOMENI POLITICI SI TERRANNO ENTRAMBE ALLE ORE 14.00 IN AULA 1 -COMPLESSO DI SANTA MARIA IN GRADI 4, CON IL SEMINARIO INTERNAZIONALE "HOW DIGITAL MEDIA ALTER CONCEPTS OF AUTHORITY AND EXPERTISE: DECIDING WHAT TO BELIEVE IN AN AGE OF FAKE NEWS" A CURA DELLA PROF.SSA RENEE HOBBS (University of Rhode Island)
Prossime date di Esame
    • Docente: Michele  NEGRI
    • Canale:
    Programma
    SPS/11
    SOCIOLOGIA DEI FENOMENI POLITICI
    (8 CFU)
    Nella prima parte del corso si forniranno gli strumenti concettuali per un’analisi avanzata dei fenomeni politici,
    focalizzando su alcuni concetti chiave dell’analisi socio-politica quali:
    - Lo stato, il potere e l’autorità
    - La socializzazione, la partecipazione e il reclutamento politico
    - La comunicazione politica e l’opinione pubblica
    - L’ideologia
    - La cultura politica

    nonché si analizzeranno gli autori e le scuole principali.

    Nella seconda parte, si analizzeranno i mutamenti in atto nella sfera politica nazionale ed internazionale, a partire dalle trasformazioni, dal ruolo e dal peso dei partiti politici.

    Testi consigliati
    1)- Michael Rush, Politica e società. Introduzione alla sociologia politica, Il Mulino, 1994 (qualsiasi edizione anche più recente va bene)
    N.B. Tutti i capitoli fino a tutta la QUARTA PARTE INCLUSA. Si pOSSONO tralasciare la Quinta e la Sesta parte (Conclusioni e futuro della sociologia politica)

    2) F. Sacca' (a cura di), "Culture politiche e mutamento nelle società complesse", Franco Angeli, 2015, Milano (Tutti i capitoli delle parti I e II, tralasciare la parte III)

    3)F.Saccà (a cura di) "Culture politiche, democrazia e rappresentanza", Franco Angeli, 2014, Milano (solo i capitoli I, II, III - a cura di Saccà, Montanari, Barisione)
    Propedeuticità
    Sociologia generale
    Frequenza
    obbligatoria
    Metodologia didattica
    Ore Lezioni: 60
    Valutazione del profitto
    Prova scritta
    esercitazioni
    Descrizione dei metodi di accertamento
    L'esame si svolge nelle forme stabilite dall'art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo. L'esame consiste in una prova scritta sugli argomenti fondamentali della materia. La prova si svolge mediante la compilazione di un questionario articolato in 31 domande a risposta chiusa. Sono previste tre opzioni di risposta. L'esame si svolge nelle forme stabilite dall'art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo. La prova è costruita in modo tale da far emergere il livello di conoscenza dei contenuti dimostrato (superficiale, appropriato, preciso e completo, completo e approfondito), la capacità di applicare i concetti teorici (errori nell'applicare i concetti, discreta, buona, ben consolidata), la capacità di senso critico e di formulazione di giudizi (sufficiente, buona, ottima). La valutazione della prova e la conseguente attribuzione del voto finale avviene attribuendo un punto per ogni risposta esatta. Nel caso in cui tutte le 31 risposte risultino corrette vengono attribuiti 30 punti e la lode. Non sono previste penalizzazioni nel caso di risposte errate. Durante il corso sono svolte esercitazioni scritte nella stessa modalità sopra descritta, ma che non prevedono la registrazione del voto e non concorrono alla definizione del voto d'esame. La valutazione delle prove è sia individuale sia collettiva e consente allo studente di valutare le proprie competenze in tempo utile a colmare eventuali lacune e, al docente, di tornare ad approfondire gli argomenti risultati piu' ostici.
    Luogo lezioni
    STRADA CASSIA CIMINA SCUOLA SOTTUFFICIALI ESERCITO
    Orari delle lezioni
    LUNEDÌ E MERCOLEDÌ DALLE 14 ALLE 17 DAL 28 SETTEMBRE 2015
    Orari di ricevimento
    Michele NEGRI:
    Ricevimento: su appuntamento il martedì dalle 17,00 alle 18,00 e il giovedì dalle 10,00 alle 11,00 (stanza docente presso la sede dei corsi SPRI-DEIM a Santa Maria in Gradi, al 1° piano) CORSO DI SOCIOLOGIA GENERALE (L36 - SPRI - CURRICULA SP E IS) – A.A. 2018-2019 La parte conclusiva del corso si svolgerà esclusivamente presso la sede di Santa Maria in Gradi nel modo seguente: Lunedì 3 dicembre 2018 dalle 15 alle 17 (in aula 2): lezione sul testo a scelta di Bauman, Voglia di comunità Martedì 4 dicembre 2018 dalle 15 alle 18 (in aula 3): lezione sui testi a scelta di Weber, La politica come professione e La scienza come professione Mercoledì 5 dicembre 2018 dalle 9 alle 11 (in aula 3): verifica intermedia autovalutativa Lunedì 10 dicembre 2018 dalle 14 alle 17 (in aula 2): lezione sul testo a scelta di Bauman, Vita liquida (a cura della Prof.ssa Corvino) Martedì 11 dicembre 2018 dalle 13 alle 18 (in aula 3) lezione riepilogativa conclusiva, con esercitazione autovalutativa CORSO DI METODOLOGIA DELLA RICERCA POLITICA E SOCIALE (LM62): La parte conclusiva del corso si svolgerà nel modo seguente: Lunedì 19 novembre: test intermedio autovalutativo (che non concorrerà alla formazione del voto finale) sulla prima parte del corso (ricerca sociale) Martedì 20 novembre: riepilogo seconda parte del corso (ricerca politica) Mercoledì 21 novembre (NB dalle 15 alle 17 in aula 4 in sostituzione della lezione ordinaria prevista dalle 13 alle 15 in aula 13): Lezione sulle nuove frontiere della ricerca sociale a cura del Dott. Ugo Esposito, del Dott. Alessandro Somai e del Dott. Daniele Calabrese: Big Data per la ricerca sociale e il marketing politico Lunedì 26 novembre: test intermedio autovalutativo (che non concorrerà alla formazione del voto finale) sulla seconda parte del corso (ricerca politica) Martedì 27 novembre: lezione annullata Mercoledì 28 novembre: Lezione sulle nuove frontiere della ricerca sociale a cura del Prof. Luca Massidda: Morfologia di una campagna elettorale social. Metodologia per l'analisi dello storytelling politico Lunedì 3 dicembre: riepilogo finale sulla ricerca sociale Martedì 4 dicembre: ultima lezione del corso (riepilogo finale sulla ricerca politica)
    Prossime date di Esame
      Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo