X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

Angeletti Dario

Presentazione del prof. Dario Angeletti

Curriculum Vitae et Studiorum del Dr. Dario Angeletti,

Biologo

e-mail: darioangeletti@unitus.it

 

POSIZIONE ATTUALE

Ricercatore a tempo determinato in ecologia (SSD BIO/07) presso il Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche – Università degli Studi della Tuscia

 

Titoli di Studio

2006                Dottorato di ricerca in "Ecologia e Gestione delle Risorse Biologiche" XVIII ciclo, settore scientifico disciplinare BIO/07, sede amministrativa Università degli Studi della Tuscia; Titolo della tesi “Erosione genetica e relazioni genotipo-ambiente nella popolazione delle saline di Tarquinia di Aphanius fasciatus (Teleostea)”; Coordinatore: Prof. Giuseppe Nascetti; Tutor: Dr.ssa Roberta Cimmaruta;

1999                Abilitazione all’esercizio della professione di biologo conseguita presso l´Università degli Studi della Tuscia, maggio 1999;

1998                Laurea in Scienze Biologiche conseguita presso l´Università degli Studi di Perugia, anno accademico 1996/1997; Titolo della tesi: "Analisi aerosporologica e morfo-biometrica di Alternaria sp. pl. ed Epicoccum nigrum"; Relatore Prof. Gianfranco Mincigrucci.

 

Attività ACCADEMICA E di ricerca

 

2010 – Presente         da novembre 2010 è Ricercatore a tempo determinato presso il Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche – Università degli Studi della Tuscia

2002 – 2010    Titolare di Assegno di Ricerca presso il Dipartimento di Ecologia e Sviluppo Economico Sostenibile (ex Dip. di Scienze Ambientali) dell’Università degli Studi della Tuscia – Cattedra di Ecologia; Prof. G. Nascetti;

2008 – Presente        Esercitatore per il corso di Laurea specialistico “Diversità dei sistemi biologici”. presso il Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche – Università degli Studi della Tuscia;

2010 – Presente Titolare dei corsi di Ecologia Marina Laboratori (A.A. 2010/2011 II semestre) e Ecologia applicata (A.A. 2011/2012; A.A. 2012/2013; A.A. 2013/2014; e programmata per A.A. 2014/2015 ) presso il Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche – Università degli Studi della Tuscia – Polo universitario di Civitavecchia;

2009 – Presente        Monitoraggio ambientale per la valutazione dell’impatto della Centrale Termoelettrica Enel a carbone Torvaldaliga Nord. Redige parte del programma di monitoraggio citato che prevede tra l’altro l’applicazione del Comet assay come biomarker di esposizione in organismi sentinella acquatici e terrestri. Il programma è in corso di svolgimento e il Dr D. Angeletti partecipa alla sua realizzazione occupandosi in particolare dello svolgimento del biomonitoraggio applicando Comet assay;

2009                Responsabile Scientifico del progetto di Ricerca “Costituzione di broodstock per la riproduzione controllata di specie destinabili al ripopolamento attivo della fascia costiera e prove di semina con giovanili di crostacei, cefalopodi ed echinodermi”. La stesura del progetto è curata dal Dr. D. Angeletti per il Dipartimento DECOS; il progetto viene approvato e finanziato dalla Fondazione Ca.Ri.Civ. ed è attualmente in corso;

2009 – Progetto di Ricerca “Applicazione di marcatori genetici innovativi per lo studio e la caratterizzazione di popolazioni ittiche naturali e di Broodstock destinati al ripopolamento attivo della fascia costiera”. Redige e propone alla Fondazione Ca.Ri.Civ. per conto del Dipartimento DECOS il progetto di ricerca citato. Il progetto viene approvato e finanziato dalla Fondazione ed è attualmente in corso;

2011 – Responsabile del progetto “acquisto di un microscopio per il centro di ricerca delle saline di tarquinia per svolgere le attività di monitoraggio ambientale della centrale Enel di Civitavecchia”;  redige e propone il progetto che viene finanziato dalla Fondazione Ca.Ri.Civ;

2010                Progetto di Ricerca “Ripopolamento attivo della fascia costiera (III): semine con giovanili di Homarus gammarus, prove di stabulazione e riproduzione di Maja squinado e valutazione della qualità ambientale dei siti di ripopolamento tramite l’utilizzo di Posidonia oceanica come bioindicatore”. Redige e propone alla Fondazione Ca.Ri.Civ. per conto del Dipartimento DECOS il progetto di ricerca citato. Il progetto viene approvato e finanziato dalla Fondazione ed è attualmente in corso;

2008 – 2010    Progetto di Ricerca “Costituzione di broodstock per la riproduzione controllata di specie destinabili al ripopolamento attivo della fascia costiera”. Redige e propone alla Fondazione Ca.Ri.Civ. per conto del Dipartimento DECOS il progetto di ricerca citato. Il progetto viene approvato e finanziato dalla Fondazione e si è concluso nel giugno 2010;

2005 – 2008    Progetto di Ricerca “Interventi di recupero habitat e dune costiere e applicazione di sistemi di monitoraggio ambientale nella Riserva Naturale Saline di Tarquinia”. Cura, per il Dipartimento DECOS dell’Università degli Studi della Tuscia, la redazione e parte della realizzazione del progetto citato, finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito dell’ Accordo di Programma Quadro “Aree sensibili: parchi e riserve” (APQ7). Di tale progetto il Dr. D. Angeletti coordina, tra l’altro, la stesura delle Relazioni Finali (vedere ‘Relazioni Tecniche’);

2001 – 2006    Progetto Life-Natura “Recupero Ambientale della Riserva Naturale Saline di Tarquinia” (LIFE02NAT/IT/8523). Nel settembre 2001 redige per il Dipartimento di Ecologia e Sviluppo Economico Sostenibile dell’Università degli Studi della Tuscia, (Partner) e per il Comune di Tarquinia (Proponente), il progetto LIFE – NATURA 2002 dal titolo "Recupero Ambientale della Riserva Naturale Saline di Tarquinia" (responsabile scientifico: Prof. G. Nascetti).

Il progetto viene positivamente valutato dalla Commissione Europea ottenendo un finanziamento pari al 60% dell’importo (€ 633.000,00). Partecipa a tutte le fasi di realizzazione del progetto occupandosi in particolare di:

-     attività di ricerca e monitoraggio ambientale connesse alla realizzazione del progetto;

-     stesura delle relazioni tecnico-scientifiche e dei rapporti di monitoraggio destinate alla Commissione Europea (D.G. Ambiente);

-     realizzazione delle attività divulgative connesse al progetto (20 seminari in Scuole e Università);

-     stesura del materiale divulgativo connesso al progetto (opuscoli e depliantes esplicativi);

-     organizzazione e partecipazione come relatore alle conferenze pubbliche di divulgazione del progetto;

-     redazione del Piano di Gestione della R.N. delle Saline di Tarquinia.

In occasione della realizzazione del progetto Life ha approfondito le tematiche relative al monitoraggio degli ecosistemi di transizione e marini costieri, alle Direttive Comunitarie in materia di tutela ambientale (Direttiva Uccelli e Direttiva Habitat), istituzione e gestione dei SiC e delle ZpS, istituzione della Rete Ecologica “Natura 2000” e procedure per la “Valutazione di Incidenza” in SiC e ZpS.

Il progetto Life-Natura segna l’inizio di numerose iniziative, alle quali il Dr. Dario Angeletti partecipa attivamente, volte al recupero ambientale ed alla riqualificazione dell’area delle saline di Tarquinia che sfociano nella realizzazione di un Centro di Ricerca e di un Centro Ittiogenico sperimentale marino dove attualmente viene svolta parte dell’attività didattica e di ricerca del Dipartimento DECOS;

2004 – 2006    “Ripristino di un’area alluvionata all’interno della Riserva Naturale ‘Saline di Tarquinia’ e costituzione di una zona umida dulciacquicola”. Redige per il Dipartimento DECOS la proposta di progetto citata. Il progetto viene finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del “Programma di azioni integrate di conservazione, incremento della biodiversità e salvaguardia del litorale della provincia di Viterbo” e viene realizzato concludendosi nel 2006;

2003 – 2005    Dottorato di Ricerca in "Ecologia e Gestione delle Risorse Biologiche". Nel triennio 2003 – 2005 svolge il proprio Dottorato di Ricerca presso il Dipartimento DECOS dell’Università degli Studi della Tuscia. Consegue il titolo di Dottore di ricerca il 21 febbraio 2006 discutendo una tesi dal titolo: tesi “Erosione genetica e relazioni genotipo-ambiente nella popolazione delle saline di Tarquinia di Aphanius fasciatus (Teleostea)”;

2003 – 2004     “Percorso Naturalistico e Laboratorio di Educazione Ambientale presso le Saline di Tarquinia”. Cura, per il Dipartimento DECOS, la redazione e la realizzazione del progetto citato finanziato dalla Fondazione Ca.Ri.Civ.;

1999 – 2000     Prestazione professionale. Da dicembre 1999 a dicembre 2000 collabora con il Dipartimento di Scienze Ambientali dell´Università degli Studi della Tuscia, in qualità di "esperto della valutazione ecologica dei siti di reintroduzione ed analisi dell´andamento demografico delle popolazioni naturali di gambero di fiume (Austrapotamobius pallipes)", nell´ambito del progetto finanziato dall`Unione Europea (obiettivo 5b), per la reintroduzione della specie, in tre aree protette della provincia di Viterbo (Parco suburbano Marturanum; Riserva naturale regionale Selva del Lamone; Riserva naturale regionale di Monte Rufeno);

1998 – 1999      Prestazione d’opera intellettuale. Da settembre 1998 a giugno 1999 collabora con il Dipartimento di Biologia Ambientale dell`Università degli Studi di Siena (Prof. A. Renzoni), per svolgere ricerche sulla laguna di Orbetello (Grosseto) e sul mare antistante finalizzate ad uno studio di fattibilità per un´allevamento di ostriche (Crassostrea gigas) nella laguna di Orbetello (progetto di ricerca finanziato dalla Regione Toscana);

1998 – 1999      Tirocinio pratico presso l´Università degli Studi della Tuscia (Viterbo). Da marzo 1998 a marzo 1999 svolge il tirocinio pratico nei seguenti Dipartimenti:

presso il Dipartimento di Scienze Ambientali (Cattedra di Genetica; Prof. G. Palitti – Cattedra di Ecologia; Prof. G. Nascetti), dove ha collaborato a studi sulla struttura genetica di popolazioni di specie ittiche utilizzando le tecniche di elettroforesi multilocus dei sistemi gene-enzima, con particolare riferimento alle problematiche di erosione genetica, creazione di broodstock per l´allevamento e gestione delle risorse ittiche;

presso il Dipartimento di Agrobiologia e Agrochimica (Cattedra di Chimica Biologica; Prof. V. Buonocore), dove ha collaborato a studi sulla purificazione di proteine enzimatiche fungine di interesse industriale.

Al termine del tirocinio supera l’esame di stato e consegue l’abilitazione all’esercizio della professione di biologo;

1997 – 1998      Interno presso il Dipartimento di Biologia Vegetale dell´Università degli Studi di Perugia (Cattedra di Botanica Sistematica; Prof. G. Mincigrucci). Da febbraio 1999 a marzo 1999, per lo svolgimento della propria tesi di Laurea sperimentale, si è occupato di monitoraggio aerobiologico, morfo-biometria di aeroallergeni di origine fungina, implementazione di calendari sporologici e modelli previsionali in relazione ai fattori meteorologici, nell‘ambito della rete italiana di monitoraggio degli allergeni aerodiffusi.

 

Didattica frontale

 

-                    A.A. 2014/2015 (programmata): Ecologia applicata per il corso di Laurea di primo livello in Scienze Ambientali; cfu 6+2

-                     A.A. 2013/2014: Ecologia applicata al mare per il corso di Laurea di primo livello in       Scienze Ambientali curriculum marino; cfu 7+2

-                    A.A. 2012/2013: Ecologia applicata al mare per il corso di Laurea di primo livello in Scienze Ambientali curriculum marino; cfu 4+2

-                    A.A. 2011/2012 : Ecologia applicata al mare per il corso di Laurea di primo livello in Scienze Ambientali curriculum marino; cfu 4+2

-                    A.A. 2010/2011: Laboratori di Ecologia Marina per il corso di Laurea Magistrale “Conservazione della natura – ambiente marino”;

-                    A.A. 2010/2011, 2011/2012 e 2012/2013: Esercitatore per il corso di Laurea Magistrale “Diversità dei sistemi biologici”.

 

Relatore della seguenti tesi di Laurea:

-                    Claudia Sebbio: corso di Laurea Magistrale in Scienze Biologiche - Tesi di Laurea sperimentale – Università degli Studi della Tuscia – A.A. 2010/2011. Titolo: Test della cometa (Comet assay) su popolazioni naturali di Helix spp. come biomarcatore della qualità ambientale dell’ecosistema terrestre.

-                    Elisabetta De Leo: corso di Laurea Magistrale in “Conservazione della natura – ambiente marino” - Tesi di Laurea sperimentale – Università degli Studi della Tuscia – A.A. 2011/2012. Titolo: Struttura genetica della popolazione di Aphanius fasciatus delle saline di Tarquinia a sei anni dagli interventi di recupero ambientale.

-                    Maria Victoria Fernandez: corso di Laurea Magistrale in “Conservazione della natura – ambiente marino”- Tesi di Laurea sperimentale – Università degli Studi della Tuscia – A.A. 2012/2013. “La comunità macrozoobentonica delle saline di tarquinia come strumento di monitoraggio per la gestione”.

-                    Jaclyn Mazzafoglia: corso di Laurea Magistrale in “Conservazione della natura – ambiente marino” - Tesi di Laurea sperimentale – Università degli Studi della Tuscia – in svolgimento.

-                    Alessandra Mencarelli corso di Laurea di primo livello in Scienze Ambientali curriculum marino- Tesi di Laurea sperimentale – Università degli Studi della Tuscia – in svolgimento.

-                    Valentina Foresti: corso di Laurea di primo livello in Scienze Ambientali curriculum marino- Tesi di Laurea compilativa – Università degli Studi della Tuscia – in svolgimento.

 

Correlatore delle seguenti tesi di Laurea:

Erika Bernabei (corso di Laurea Specialistico in Scienze Ambientali  - Tesi di Laurea sperimentale – Università degli Studi della Tuscia – A.A. 2010/2011). Titolo: Danno al DNA rilevato con il saggio della cometa (Comet Assay), in popolazioni naturali di Rana esculenta complex, come bioindicatore della qualità ambientale;

Manuela Gagliardi (Corso di Laurea specialistico in Diversità dei Sistemi Biologici – Tesi di Laurea sperimentale - Università degli studi della Tuscia - A.A. 2007/2008). Titolo: Effetti delle fluttuazioni ambientali sulla struttura di comunità e specie target in habitat lagunari estremi;

Erika Bernabei (Scienze Ambientali – Tesi di Laurea di I livello - Università degli studi della Tuscia - A.A. 2006/2007). Titolo: Struttura genetica di Aphanius fasciatus (teleostea) e qualità ambientale delle zone umide costiere: il caso delle Saline di Tarquinia;

Valentina Cafaro: corso di Laurea di primo livello in Scienze Ambientali curriculum marino- Tesi di Laurea sperimentale – Università degli Studi della Tuscia – in svolgimento.

Claudia Strinati: corso di Laurea di primo livello in Scienze Ambientali curriculum marino- Tesi di Laurea sperimentale – Università degli Studi della Tuscia – in svolgimento.

 

Inoltre collabora alla raccolta dati, analisi dei dati sperimentali ed alla stesura delle seguenti tesi di Laurea:

Patrizia Polesi: (Corso di Laurea in Scienze Ambientali – Tesi di Laurea sperimentale - Università degli studi della Tuscia - A.A. 2004/2005). Titolo: Influenza delle fluttuazioni ambientali sulla struttura genetica di Aphanius fasciatus: delle Saline di Tarquinia: dati preliminari;

Alberto Cardillo: (Corso di Laurea in Scienze Ambientali – Tesi di Laurea sperimentale - Università degli studi della Tuscia - A.A. 2002/2003). Titolo: Analisi della struttura genetica di Aphanius fasciatus (teleostea) della Riserva Naturale delle Saline di Tarquinia in relazione alle attività antropiche;

 

Tutor nelle seguenti Tesi di Dottorato di Ricerca:

-                    Alessandra Pontremolesi: Dottorato di Ricerca in "Ecologia e Gestione delle Risorse Biologiche" XXIII ciclo - 2008-2010 - Università degli studi della Tuscia. Titolo: Eterogeneità ambientale e mantenimento della variabilità genetica in Aphanius fasciatus.

-                    Claudia Sebbio Dottorato di Ricerca in "Ecologia e Gestione delle Risorse Biologiche" XXVII ciclo - 2012-2014 - Università degli studi della Tuscia. - argomento: Genetica ecologica di un organismo modello: “Aphanius fasciatus”; in svolgimento.

-                    Ilaria Campana Dottorato di Ricerca in "Ecologia e Gestione delle Risorse Biologiche" XXIX ciclo - 2013-2016 - Università degli studi della Tuscia. - argomento: Ecologia dei mammiferi marini del Tirreno Centrale; in svolgimento (in collaborazione con ISPRA).

 

Altre Esperienze professionali

2000 – 2004     Realizzazione di due impianti per la produzione di ostriche (Crassostrea gigas). Tra il 2000 e il 2004 partecipa alla realizzazione dei due impianti citati rispettivamente nella laguna di Orbetello (GR) e nella Laguna di San Teodoro (NU). Gli impianti sono gestiti rispettivamente dalle coop. "Gigas" e “Compagnia Ostricola Mediterranea” a r. l.;

2002 – 2003     Educazione Ambientale. Realizza due progetti di Educazione Ambientale per la Scuola Media Statale di Vetralla;

2000 – 2001     Corsi di formazione. Partecipa come docente ai seguenti corsi:

"Tecnico in produzioni alimentari: esperto in produzioni ittiche", (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Toscana);

"Occupazione now riva – Rischio Valutazione Ambiente" (Consorzio Europeo Servizi e Formazione).

 

AltrO

-        Idoneo al concorso pubblico per 1 posto per la Categoria D, p.e. D1 – Area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati – personale tecnico amministrativo per le esigenze del Dipartimento di Ecologia e sviluppo economico sostenibile dell'Università degli Studi della Tuscia (anno 2007; D.D.A. n. 1211/06 del 21/12/2006);

-        Partecipazione all’organizzazione di Congressi Nazionali: Congresso Nazionale della Società Italiana di Ecologia 2006; Congresso Lagunet 2008; Congresso della Società Italiana di Etologia 2012.

 

PUBBLICAZIONI

Tesi:

-        D. Angeletti, 1998., "Analisi aerosporologica e morfo-biometrica di Alternaria sp. pl. ed Epicoccum nigrum". Tesi di Laurea A.A. 1996-1997. Relatore: Prof. Gianfranco Mincigrucci.

-        D. Angeletti, 2006 “Erosione genetica e relazioni genotipo-ambiente nella popolazione delle saline di Tarquinia di Aphanius fasciatus (Teleostea)”. Tesi di Dottorato in "Ecologia e Gestione delle Risorse Biologiche" (BIO/07) XVIII ciclo (2003-2005) Coordinatore: Prof. Giuseppe Nascetti; Tutor: Dr.ssa Roberta Cimmaruta.

 

Lavori per esteso:

-        Angeletti D.*, Cimmaruta R.*, Sebbio C., Carere C., Nascetti G. (*co-primary authors). Does microgeographic genetic divergence enhanced by environmental pressures prevail with respect to gene flow: a study on the Mediterranean killifish Aphanius fasciatus by Mol Biol. and Evol. submitted.

-        Angeletti D. & Carere C. Comparative ecogenotoxicology: Monitoring the DNA of wildlife (Special Column). Current Zoology, 60, 252-254.

-        Angeletti D., Carere C., Sebbio C., Mosesso P., Bellisario B., Cimmaruta R., Bottacci L., Frau V., Nascetti G. Interspecies variations in DNA damage induced by pollution. Current Zoology, 60: 308 – 321.

-        Bellisario B., Carere C., Cerfolli C., Angeletti D., Nascetti G., Cimmaruta R., 2013 Macrobenthic community dynamics in a manipulated hyperhaline ecosystem: a long-term study. Aquatic Biosystems, ISSN: 2046 – 9063.

-        Angeletti D., Sebbio C., Carere C., Cimmaruta R., Nascetti G., Pepe G., Mosesso P., 2013. Terrestrial gastropods (Helix spp) as sentinels of primary DNA damage for biomonitoring purposes: a validation study. Environmental and Molecular Mutagenesis. 54 (3): 204-12. ISSN: 0893 – 6692.

-        Horvath K., Angeletti D., Nascetti G., Carere C., 2013. Invertebrate welfare: an overlooked issue. Annali dell'Istituto Superiore di Sanità, 49 (1): 9 – 17. ISSN: 0021 – 2571

-        Marusso V., Trabucco B., Nonnis O., Maggi C., Cecchetti S., Nascetti G., Angeletti D., Cimmaruta R., 2013. Effects due to sediment management on Amphipods (Crustacea) community off Latium coast (Tyrrhenian sea) and preliminary DNA barcoding data on Ampelisca (Crustacea, Amphipoda). Crustaceana, doi: 10.1163/15685403-00003213. ISSN: 1568 – 5403.

-        Mosesso P., Angeletti D., Pepe G., Pretti C., Nascetti G., Bellacima R., Cimmaruta R. & Awadesh Jha A., 2012. The use of Aphanius fasciatus as sentinel organism to detect complex genotoxic mixtures in coastal lagoon ecosystems. Mutation Research/Genetic Toxicology and Environmental Mutagenesis, doi:10.1016/j.mrgentox.2011.11.018; ISSN: 1383-5718.

-        Angeletti D., Cimmaruta R & Nascetti G., 2010. Genetic diversity of the killifish Aphanius fasciatus paralleling the environmental changes of Tarquinia salterns habitat. Genetica 138: 1011-1021. ISSN 0016 – 6707.

-        Cimmaruta R., Angeletti D., Pontremolesi A., Nascetti G., 2010. Low microsatellite variation in Aphanius fasciatus from the Tarquinia salterns. Transitional waters bulletin: 4, n. 2, 31-42. ISSN 1825-229X

-        Bellisario B., Novelli C., Cerfolli F, Angdeleti D., Cimmaruta R., Nascetti G., 2010. The Ecological Restoration of the Tarquinia Salterns drives the temporal changes in the benthic community structure. Transitional waters bulletin: 4, n. 2, 53-64. ISSN 1825-229X.

-        Cimmaruta R., Blasi S., Angeletti D, Nascetti G., 2010. The recent history of the Tarquinia Salterns offers the opportunity to investigate parallel changes at the habitat and biodiversity level. Transitional waters bulletin: 4, n. 2, 1-7. ISSN 1825-229X.

-        Angeletti D., Cimmaruta R. & Nascetti G., 2009. Acque interne in Italia: Uomo e Natura. Effetti dei cambiamenti ambientali spaziali e temporali sulla struttura genetica di Aphanius fasciatus (cyprinodontidae). Acc. Naz. dei Lincei, Vol. 250: 113-122. ISBN 978-88-218-1009-1.

 

Comunicazioni a congressi:

 

-        Carere C., della Gala M., Saraga E., Bonanni R., Carlini A., Angeletti D., Cimmaruta R., Alleva E., Mather J., Nascetti G., 2013. Different rearing conditions shape the behavioural profiles of juvenile lobsters (Homarus gammarus). Oral communication at the “International conference on individual differences”, November 1-3, 2013, Groningen, The Netherlands.

-        Carere C., della Gala M., Saraga E., Grignani G., Delle Fratte R., Carlini A., Angeletti D., Alleva E., Mather J., Nascetti G., 2012. Importanza dell'allevamento arricchito con tana nello sviluppo dei profili comportamentali di giovani astici (Homarus gammarus) allevati a scopo di ripopolamento. Comunicazione al XXV Convegno Società Italiana di Etologia, Viterbo e Tarquinia, 12 – 15 settembre 2012.

-        Angeletti D., Cimmaruta R., , Pontremolesi A., Nascetti G., 2010. Environmental  heterogeneity and genetic variabilità in Aphanius fasciatus (Teleostea). Comunicazione al IV Congresso LaguNet, Marsala, 27-30 ottobre 2010.

-        Angeletti D., Cimmaruta R. & Nascetti G., 2009. Deriva genetica, selezione e flusso genico nella popolazione di Aphanius fasciatus (Cyprinodontidae) delle saline di Tarquinia. Lettura Plenaria al XIX Congresso S.It.E., Bolzano, 15-18 settembre 2009.

-        Mosesso P., Angeletti D., Bellacima R., Cimmaruta R. Nascetti G. & Pepe G., 2009. The use of Aphanius fasciatus as sentinel organism to detect complex genotoxic mixtures in coastal lagoon ecosystems. Comunicazione al III Congresso LaguNet, Orbetello, 1-4 ottobre 2009.

-        Angeletti D., Cimmaruta R., Bramucci S., Gagliardi M. & Nascetti G., 2008. Effects of fluctuations in the aquatic environment of Tarquinia saltworks on the genetic structure of Aphanius fasciatus (teleostea), Comunicazione al II Congresso LaguNet, Tarquinia 23-25 ottobre 2008.

-        Angeletti D., Cimmaruta R. & Nascetti G., 2008. Effetti dei cambiamenti ambientali spaziali e temporali delle Saline di Tarquinia sulla struttura genetica di Aphanius fasciatus (Cyprinodontidae). Comunicazione al Convegno "Acque interne in Italia: uomo e natura", Accademia Nazionale dei Lincei, Roma 28 marzo 2008.

-        Bramucci S., Blasi S., Cimmaruta R., Angeletti D. & Nascetti G., 2008. Changes in macrozoobenthic community structure after the works for lagoon habitat recovery in Tarquinia Salterns, Comunicazione al II Congresso LaguNet, Tarquinia 23-25 ottobre 2008

-        Angeletti D., Cimmaruta R. & Nascetti G., 2007. Temporal and spatial heterogeneity in the Tarquinia salterns (central Italy) reflects on the genetic structure of a target species: the killifish Aphanius fasciatus, Comunicazione al I Congresso "LaguNet", Napoli 19-23 novembre 2007

-        Angeletti D., Cimmaruta R., Cardillo A., Scialanca F. & Nascetti G., 2004. Environmental stress and genetic erosion in the killifish Aphanius fasciatus from the Tarquinia salt-works, Comunicazione al XIV Congresso SItE, Siena 4-6 Ottobre 2004

 

 

 

Posters:

-        C. Carere, M. della Gala, E. Saraga, A. Carlini, D. Angeletti, R. Cimmaruta, G. Nascetti (Università della Tuscia) - E. Alleva (iss, Roma): Profili comportamentali di giovani astici (Homarus gammarus) allevati a scopo di ripopolamento Giornata dell'Acqua: Gestione sostenibile del Mediterraneo (21 marzo 2014).ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI

-        Carere C., Grignani G., Bonanni R., Carlini A., Angeletti D., Nascetti G., Mather J., 2013. Individual differences in the behavioural responsiveness of adult cuttlefish (Sepia officinalis). Poster at the “International Conference on individual differences”, November 1-3, 2013, Groningen, The Netherlands.

-        Marusso V., Trabucco B., Nonnis O., Maggi C., Cecchetti S., Nascetti G., Angeletti D., Cimmaruta R., 2011. Effects due to sediment management on amphipods community of latium coast (Tyrrhenian sea). Poster at Monitoring European Biodiversity Conference, Palermo 27-29 ottobre 2011.

-        Angeletti D., Bondanelli P., Cimmaruta R., Polesi P., Nascetti G., 2006. Habitat choice e selezione in Aphanius fasciatus (Teleostea). Poster al XVI Congresso SItE, Viterbo - Civitavecchia 19-22 Settembre 2006.

-        Nascetti G., Blasi S., Angeletti D., Bramucci S., 2006. Conservazione della natura, risanamento ambientale e strategie di gestione nell’ambito del progetto Life-Natura “Recupero ambientale della Riserva Naturale delle Saline di Tarquinia”, Poster al XVI Congresso SItE, Viterbo - Civitavecchia 19-22 Settembre 2006.

-        Blasi S., Angeletti D., Bramucci S., Patti F. P. & Nascetti G., 2004. Analysis of benthic community in Tarquinia’s salt pans after five years from salt production termination. Poster al XIV Congresso SItE, Siena 4-6 Ottobre 2004

 

Editing

Guest editor della Special Column "Comparative ecogenotoxicology", in Current Zoology (2014), ISSN: 1674-5507.

 

Referee per le seguenti riviste internazionali:

  • Journal of Fish Biology
  • Journal of Applied Ichthyology
  • Environmental Monitoring and assessment
  • Ecotoxicology and Environmental Safety
  • Current Zoology
  • Ethology Ecology and Evolution

 

Relazioni tecniche:

 

-        Redazione della Relazione finale del programma di Monitoraggio ambientale per la valutazione dell’impatto della Centrale Termoelettrica Enel a carbone Torvaldaliga Nord anno 2012/2013.

-        Redazione della Relazione finale del programma di Monitoraggio ambientale per la valutazione dell’impatto della Centrale Termoelettrica Enel a carbone Torvaldaliga Nord anno 2011/2012.

-        Redazione della Relazione intermediae finale del programma di Monitoraggio ambientale per la valutazione dell’impatto della Centrale Termoelettrica Enel a carbone Torvaldaliga Nord anno 2010/2011.

-        Relazioni finali progetti Ca. Ri. Civ:

-        - Applicazione di marcatori genetici innovativi per lo studio e la caratterizzazione di popolazioni ittiche naturali e di broodstock destinati al ripopolamento attivo della fascia costiera (concluso nel 2011);

-        - Ripopolamento attivo della fascia costiera con giovanili di astice europeo Homarus gammarus (concluso nel 2011).

-         (2008) Coordinamento e stesura di parte della Relazione finale del progetto di Ricerca “Interventi di recupero habitat e dune costiere e applicazione di sistemi di monitoraggio ambientale nella Riserva Naturale Saline di Tarquinia”. DECOS; finanziato dalla Regione Lazio. Accordo di Programma Quadro “Aree sensibili: parchi e riserve” (APQ7).

-        (2006) Rapporto tecnico finale Progetto Life-Natura “Recupero Ambientale della Riserva Naturale Saline di Tarquinia” (LIFE02NAT/IT/8523). DECOS, Comune di Tarquinia, Comm. Europea, D.G. Ambiente.

-        (2006) Rapporto divulgativo finale Progetto Life-Natura “Recupero Ambientale della Riserva Naturale Saline di Tarquinia” (LIFE02NAT/IT/8523).

-        (2006) Rapporto di Monitoraggio finale Progetto Life-Natura “Recupero Ambientale della Riserva Naturale Saline di Tarquinia” (LIFE02NAT/IT/8523).

-        (2006) Piano di Gestione della R.N. delle Saline di Tarquinia nell’ambito del Progetto Life-Natura “Recupero Ambientale della Riserva Naturale Saline di Tarquinia” (LIFE02NAT/IT/8523).

-        (2003, 2004, 2005) Relazioni tecniche intermedie (n. 3) Progetto Life-Natura “Recupero Ambientale della Riserva Naturale Saline di Tarquinia” (LIFE02NAT/IT/8523).

-        (2003, 2004, 2005) Relazioni di monitoraggio intermedie (n. 3) Progetto Life-Natura “Recupero Ambientale della Riserva Naturale Saline di Tarquinia” (LIFE02NAT/IT/8523).

-        (2004, 2005) Relazioni intermedie e finale (n. 4) Progetto di ricerca “Orientamento dei programmi di conservazione della biodiversità in due Riserve Naturali dell’Alto Lazio: Saline di Tarquinia e Lago di Vico”. DECOS; Finanziato dal Ministero dell’ Ambiente.

 

 

  • Competenze scientifiche e interessi di ricerca

D. Angeletti ha  maturato esperienza ormai decennale nella redazione e realizzazione di progetti di ricerca in diversi ambiti. L’attività di ricerca si articola intorno a temi di ecologia, genetica ecologica, biologia della conservazione e monitoraggio ambientale, utilizzando approcci basati su marcatori genetici per studiare i pattern di diversità a livello genetico di popolazioni naturali in relazione alla eterogeneità ed alla variabilità delle condizioni ambientali. Attualmente sta studiando i fattori e le forze evolutive che determinano cambiamenti nella struttura genetica delle popolazioni naturali su scale spaziali e temporali limitate. Di recente sta conducendo ricerche inerenti la mutagenesi ambientale attraverso lo studio di organismi “sentinella”. Ulteriori attività di ricerca sono: i) il monitoraggio della comunità macrozoobentonica lagunare; ii) la conservazione, la gestione ed il ripristino delle risorse ittiche; iii) lo sviluppo di strategie di recupero, valorizzazione, gestione e conservazione di ambienti lagunari; vi) la sperimentazione di tecniche di molluschicoltura per le specie Crassostrea gigas e Ostrea edulis in habitat lagunare mediterraneo; v) la sperimentazione e l’applicazione di tecniche per la reintroduzione in ambiente naturale del gambero di fiume Austropotamobius italicus; vi) il monitoraggio aerobiologico e la morfo-biometria di aeroallergeni di origine fungina.

 

  • Conoscenze tecniche

Conosce le metodiche standard per il campionamento di specie ittiche e delle comunità di fondo molle di ambiente lagunare. Tra le metodiche di laboratorio, attualmente applica correntemente l'elettroforesi di allozimi e microsatelliti e, relativamente agli studi di mutagenesi ambientale, la tecnica nota come “comet assay” (SCGE). Inoltre conosce le tecniche di campionamento e le metodiche di laboratorio connesse con le altre attività di ricerca già citate.

 

  • Conoscenze informatiche e strumenti per l’analisi statistica dei dati

Le capacità di elaborazione dati includono numerose analisi di genetica delle popolazioni, genetica ecologica e genetica della conservazione e, relativamente agli studi di mutagenesi ambientale, l’analisi statistica del danno primario al DNA attraverso l’utilizzo di software dedicati.

Generali: ambiente Windows, pacchetti Office, applicativi per Internet.

Analisi della struttura genetica delle popolazioni, genetica ecologica, filogenesi: Arlequin, Biosys, Bottleneck, Create, Fstat, Genepop, Genetix, MLNE, NeEstimator.

Analisi del danno primario al DNA: Comet Assay IV; Comet Score 15.

Statistica generale:          Statistica, Past.

 

 

                                                                                              Dr. Dario Angeletti

                                                                                 

 


Curriculum Vitae Dr Dario Angeletti (Short English Version)

DARIO ANGELETTI is presently Assistant professor at the Dept. of Ecological and Biological Sciences, at Tuscia University (Italy). EDUCATION DA is MSc in Biology, professional biologist, PhD in Ecology and Biological Resources Management. TEACHING He teaches Applied Ecology at Tuscia University and he is advisor and co-advisor of several MSc students on ecology, ecological genetics, ecogenotoxicology, monitoring and management of lagoon ecosystems.

 

PROFESSIONAL ACTIVITIES As part of the activity at the Tuscia University, he is involved in many research, monitoring and environmental management projects. Among these, the biomonitoring program of a new coal power plant in central Italy (Civitavecchia, Rome) and the Life-Nature 2002 project "Environmental rehabilitation of the Natural Reserve of Tarquinia Salt-works"(LIFE02NAT/IT/8523), financed by the European Commission and ended in 2006. From this last project stem many initiatives that result in the creation of a Research Center, where DA is currently one of the main referents.

 

RESEARCH SYNOPSIS he is interested in marine ecology, ecological genetics, biological conservation, environmental monitoring and ecogenotoxicology, using approaches based mainly on genetic markers. He is currently studying the factors and evolutionary forces determining changes in the genetic structure of natural populations on short spatial and temporal scales, also investigating the parallel changes in natural biodiversity at different levels (population-species). About ecogenotoxicological studies, he developed the experimental and applicative protocols for the evaluation of primary DNA damage on “sentinel organisms” using the technique of the "comet assay" (Single Cell Gel Electrophoresis). Recently he became the responsible for his University in the implementation of the Italian network for the research on biology and ecology of the Mediterranean cetaceans (CIRCE Centro Interuniversitario Riecerca sui Cetacei).

 

TECHNICAL SKILLS Field skills include several standard techniques for sampling of fish species and macrobenthic comunity of the lagoons. Lab skills include allozyme and microsatellites electrophoresis and, about the environmental mutagenesis studies, the technique known as "comet assay" (Single Cell Gel Electrophoresis). He also knows the techniques of sampling and laboratory methods associated with the other research interests cited above. Data analysis skills include analyses of population genetics, ecological and conservation genetics. With respect to studies of environmental mutagenesis, data analysis skills include the statistical analysis of primary DNA damage through the use of dedicated software (Comet Assay IV).

 

Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo