X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

Presentazione

Programma delle esercitazioni SFN a Paluzza 10-16 giugno 2012

 Scienze e tecnologie per la conservazione delle foreste e della natura (SFN) (L-25)

Tutti gli esami del corso

Il corso, progettato in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato per affrontare con soluzioni efficaci il problema della conservazione delle risorse naturali, fornisce allo studente un'articolata preparazione nel settore della gestione ambientale proponendosi come ponte tra i saperi delle scienze naturali e quelli a carattere spiccatamente applicativo e progettuale.
Aspetti didattici qualificanti sono l'analisi e il monitoraggio degli ecosistemi forestali, la gestione sostenibile e la certificazione delle risorse dell'ambiente forestale, delle acque e della fauna.
Obiettivo del corso è fare acquisire allo studente una spiccata capacità applicativa connessa all'esecuzione di progetti e lavori di ricostituzione boschiva e di ingegneria forestale per la protezione del suolo e delle sorgenti, per la sistemazione dei versanti e delle sponde fluviali, per la prevenzione e il contenimento dei processi di degradazione del territorio (p.e. desertificazione, incendi boschivi). Lo studente, inoltre, acquisisce competenze nella gestione di aree naturali con spiccata valenza culturale e ricreativa. Le diverse attività pratiche, svolte in specifici laboratori e in campo, consentono di passare dalla teoria alla gestione conservativa delle risorse naturali in funzione della diversità biologica dei vari ecosistemi.
Sedi di esercitazione sono: Paluzza (Alpi orientali), Abetina di Rosello (Appennino), Duna Feniglia (Maremma), nonché altri parchi e riserve. Il corso, in entrambe le sedi di Viterbo e di Cittaducale (RI) che lo ospitano, è concepito in modo flessibile in modo da consentire al singolo studente la possibilità di personalizzare gli studi ed acquisire competenze professionali altamente specifiche nella gestione delle aree protette e/o nei progetti di ecoingegneria. Il laureato può trovare sbocchi lavorativi presso il Corpo Forestale dello Stato, i Ministeri, le Regioni, le Province, gli Enti Parco, le Comunità Montane, le Industrie del settore, nonché nella libera professione.
 
Per ulteriori informazione sito web: SFN
 
Coordinatore:
Prof. Danilo Monarca Tel. 0761357357 monarca@unitus.it

Altri referenti:

Dott.Rodolfo Picchio Tel. 0761 357400 r.picchio@unitus.it

 Inizio lezioni secondo semestre A.A. 2011/12 il giorno 27 febbraio 2012

News

Consulta l'orario dei corsi DAFNE 2011/12 secondo semestre

Guida dello studente DAFNE 2011/12

 Planimetrie delle aule didattiche blocchi A e C (per visualizzare clicca sulle rispettive lettere)

 

Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo