X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 
» Altre attività formative
» Calendario dell'a.a. 2012-13
» Docenti e rappresentanti
» FAQ- Domande e risposte frequenti
» Informazioni sull'accesso
» LABORATORI GIUDIZIO SIMULATO (GIUSI) E ARGOMENTAZIONE E RICERCA GIURIDICA (ARGO)
» MINIGUIDA DEL CORSO
» ORARIO LEZIONI A.A. 2012-13 II SEMESTRE
» ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI
» Piano di studio
» Presentazione
» Risultati prove scritte
» Tasse e contributi universitari
» Trasferimenti da altri atenei
» Trasferimenti da altri corsi di laurea - riconoscimento cfu
» Video di presentazione
clicca per vedere tutti gli insegnamenti del corso Insegnamenti attivi del corso
clicca per vedere tutti gli insegnamenti del corso Docenti del corso
clicca per vedere tutti gli esami del corso Esami

Avvisi

SECONDO AVVISO 2016

Presentazione

 Il corso di laurea in Scienze giuridiche è istituito all'interno del Dipartimento di istituzioni linguistico-letterarie, comunicazionali e storico-giuridiche dell'Europa. Nell'anno accademico 2012-13 sono attivi il primo e il secondo anno del corso. 

Il corso, di nuova istituzione, ha attualmente un ordinamento triennale, ma è già in progetto la sua prossima trasformazione in corso magistrale a ciclo unico, di durata quinquennale.

Scarica la miniguida del corso

Guarda il video di presentazione

 

AVVISO DI RIAPERTURA DEI PIANI DI STUDIO
Dal 15 al 30 aprile è possibile integrare il proprio piano di studi, per potersi prenotare agli esami è necessario poi chiudere il piano di studi entro il 30 aprile.
Per la procedura seguire le istruzioni sulla sezione "avvisi".
 
In caso di difficoltà gli studenti possono rivolgersi alla dott.ssa Antonella Salvatori o per mail (a.salvatori@unitus.it) o recandosi dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 12,00 presso il Dipartimento (complesso del San Carlo).
______________________________
 
 

AVVISO A TUTTI GLI STUDENTI: PER PRENOTRARSI ON LINE AGLI ESAMI E' NECESSARIO PRELIMINARMENTE REGISTRARSI ALLA PIATTAFROMA DIDATTICA E CHIUDERE IL PIANO DI STUDIO. LEGGI TUTTO...

AVVISO PER GLI STUDENTI CHE NON HANNO SUPERATO IL TEST DI ACCESSO

 

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Obiettivi didattici

Il corso si propone di fornire agli studenti una formazione giuridica di base solida, completa ed equilibrata, in grado di corrispondere pienamente agli obiettivi formativi qualificanti della classe di laurea.


Il percorso formativo si caratterizza specificamente: a) per l'approccio interdisciplinare; b) per la particolare attenzione dedicata alla evoluzione storica degli ordinamenti e degli istituti giuridici; c) per lo studio del diritto nazionale nel più ampio contesto giuridico, europeo e globale, nel quale esso viene a collocarsi; d) per una metodologia orientata ad affiancare all'apprendimento delle nozioni fondamentali anche l'acquisizione della capacità di applicarle all'analisi e soluzione di casi e problemi giuridici.

Sotto il primo profilo, assume particolare rilievo la presenza di insegnamenti di carattere economico, nonché di specifici moduli incentrati sulla disciplina giuridica dell'economia e volti ad integrare l'approccio giuridico e quello economico. Sotto il secondo profilo, oltre ad essere impartiti insegnamenti di carattere storico-giuridico, anche i programmi degli altri insegnamenti contempleranno, se del caso in appositi moduli, una analisi della formazione storica degli istituti che compongono il diritto vigente. Sotto il terzo profilo, l'insegnamento del diritto europeo non solo formerà oggetto di uno specifico insegnamento, ma sarà anche pienamente integrato nei corsi relativi a tutte le partizioni del diritto positivo, delle quali la disciplina sovranazionale costituisce una componente fondamentale. Quanto all'ultimo profilo, infine, soprattutto per gli insegnamenti impartiti nell'ultimo anno del corso, alla didattica di tipo tradizionale sono affiancate forme di didattica volte, da un lato, ad incoraggiare una più attiva partecipazione degli studenti e, dall'altro lato, a sviluppare la capacità degli studenti di analisi e soluzione di casi (c.d. law in action), anche attraverso la metodologia dei cases book, nonché attraverso il coinvolgimento nelle attività formative di esponenti del mondo delle professioni (magistrati, avvocati, dirigenti della pubblica amministrazione; direttori degli uffici legali di grandi e medie imprese; etc.).

Gli sbocchi professionali

Il corso mette i laureati nelle condizioni di svolgere attività professionali in ambito giuridico-amministrativo nelle amministrazioni pubbliche, nelle imprese private, nonché nel terzo settore e nelle organizzazioni internazionali. Il corso, inoltre, fornisce ai laureati le conoscenze, le capacità e i titoli necessari per intraprendere successivi percorsi di formazione.

 

La sede


La sede del corso è nel complesso del San Carlo

 

Gli insegnamenti e gli esami

Gli insegnamenti sono distribuiti nell’arco di sei semestri, secondo un disegno volto a consentire allo studente di acquisire gradualmente i diversi strumenti necessari alla comprensione e alla interpretazione dei molteplici aspetti del fenomeno giuridico.

A seconda dei casi, il superamento degli esami consente di acquisire dai sei ai dodici crediti.

Gli insegnamenti obbligatori coprono tutte le principali discipline tipiche dei corsi giuridici.

Particolare rilevanza è attribuita all’insegnamento dell’inglese. Agli esami obbligatori si aggiungono gli esami a scelta dello studente. Si tratta di 15 crediti, conseguibili di norma con due esami, da scegliere tra insegnamenti impartiti nello stesso corso di laurea, in altri corsi del dipartimento o dell’ateneo. La scelta è libera e lo studente può sostenere qualunque esame, purché diverso, naturalmente, da quelli che deve comunque superare in quanto esami obbligatori e a condizione, comunque, che si tratti di insegnamenti coerenti, per il tipo di nozioni impartite, con gli obiettivi formativi del corso di laurea. Si raccomanda, però, ai fini di questa scelta, di tenere presente l’importanza, per la completezza della formazione del giurista, di avere nel proprio curriculum di studi sia l’esame di diritto penale che quello di diritto commerciale.

Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo