X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 
» Altre attività formative
» Calendario degli esami
» Calendario dell'anno accademico 2011-2012
» CALENDARIO TESI LUGLIO 2012 AULA MAGNA SAN CARLO
» Consiglio del corso di studio
» ORARIO LEZIONE SECONDO SEMESTRE
» Ordinamento Didattico
» Prerequisiti di ammissione ed esami
» Presentazione
» SCADENZE TESI 2011-2012
» Servizi agli studenti
» Statistiche e questionari
» Tasse e contributi universitari
clicca per vedere tutti gli insegnamenti del corso Insegnamenti attivi del corso
clicca per vedere tutti gli insegnamenti del corso Docenti del corso
clicca per vedere tutti gli esami del corso Esami
Il video tutorial consente di simulare il procedimento di prenotazione on line agli esami dal Portale dello Studente
Domande e risposte frequenti riguardo al corso di Comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità

Presentazione


CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE  PUBBLICA, D’IMPRESA E PUBBLICITÀ (LM 59)

[Presidente prof.ssa RAFFAELLA PETRILLI (rpetrilli@unitus.it)]


Il Corso di laurea magistrale in “Comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità” fornisce ai propri laureati le competenze per assumere ruoli di responsabilità nella gestione della comunicazione nelle imprese, nelle istituzioni e amministrazioni locali, nazionali e internazionali, e nei media. Il corso prepara professionisti consapevoli del ruolo centrale della comunicazione nella società attuale e capaci di affrontare sia le applicazioni pratiche sia le implicazioni teoriche e metodologiche della comunicazione, dell’uso dei media e delle nuove tecnologie della comunicazione.

Il percorso formativo comprende 12 esami che puntano a sviluppare in particolare: a)  le competenze nella comunicazione pubblica, sociale e istituzionale e la capacità di valutare le differenze dei destinatari, delle regole e degli strumenti del comunicare; b) le competenze metodologiche per organizzare e gestire il settore della comunicazione in organismi pubblici e privati; c) le abilità per produrre testi tecnici (scientifici, amministrativi, informativi, pubblicitari) e creativi, secondo modalità multimodali; d) le competenze sulla struttura amministrativa e sul ruolo della comunicazione degli enti pubblici e privati, di livello locale, nazionale e internazionale.

Sbocchi professionali. I laureati potranno svolgere funzioni di elevata professionalità nel campo dell’organizzazione della comunicazione e informazione per uffici stampa, relazioni con il pubblico e e-government delle amministrazioni pubbliche e di enti privati, e per operare nel campo dell’industria culturale, dei media visuali, della pubblicità, del giornalismo.
 

Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo