X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

Presentazione

Biotecnologie per la sicurezza e la qualità delle produzioni agrarie (BioSiQu) (LM-7)

Calendario esami di profitto - I anno - I semestre

Tutti gli esami del corso

Coordinatore  Prof. Andrea Mazzucato Tel. 0761357370     mazz@unitus.it

E’ attivato presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l’Agricoltura, le Foreste, la Natura e l’Energia il Corso di Laurea Magistrale (CdLM) in Biotecnologie per la sicurezza e la qualità delle produzioni agrarie, classe LM-7. Gli obiettivi formativi specifici del CdLM sono quelli di preparare laureati con approfondite conoscenze degli aspetti scientifici di base dell’informazione genetica e della regolazione dello sviluppo degli organismi, della biologia applicata che determina la produzione vegetale, microbica e animale, delle tecnologie avanzate per migliorare la sicurezza e la qualità delle produzioni agrarie, nonché per la tutela e il risanamento dell’ambiente.

Gli sbocchi occupazionali e professionali investono gli ambiti della docenza, dell’imprenditoria, della ricerca, della gestione aziendale, della certificazione di prodotto, della cooperazione internazionale, del proseguimento degli studi presso Corsi di Dottorato. I laureati in classe LM-7 possono accedere all'Albo Professionale dei Dottori Agronomi e Forestali ed a quello dei Biologi previo superamento dell’Esame di Stato.
Requisiti di ammissione e modalità di verifica
Gli studenti che intendono iscriversi al CdLM in Biotecnologie per la sicurezza e la qualità delle produzioni agrarie devono essere in possesso della laurea, nonché dei seguenti requisiti curriculari:
(1) conoscenze per un minimo di 20 CFU in cui sia rappresentato ciascuno dei seguenti settori scientifico-disciplinari o settori a essi affini: matematica (MAT/01-MAT/09), fisica (FIS/01-FIS/07), chimica generale (CHIM/03), organica (CHIM/06) e biochimica (BIO/10).
(2) conoscenze di base nell'utilizzazione di mezzi informatici;
(3) conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea, di norma l'inglese, oltre l'italiano.
Il CdLM è ad accesso libero.
L’adeguatezza della personale preparazione viene verificata da una Commissione che esamina individualmente i curricula dei candidati e valuta la conoscenza di principi di base nei settori della biologia animale (BIO/05), biologia vegetale (BIO/01-BIO/04), genetica (BIO/18 o AGR/07) e microbiologia (BIO/19 o AGR/16).
CFU per il conseguimento del titolo, studenti a tempo pieno e a tempo parziale
Per conseguire la Laurea Magistrale è necessario acquisire 120 CFU.
All’atto dell’iscrizione gli studenti possono optare tra impegno a tempo pieno o parziale.
Organizzazione della didattica e elenco degli insegnamenti
Il percorso degli studi è organizzato in semestri. Non sono fissate propedeuticità.
Prova finale
La prova finale consiste nella preparazione e presentazione di una tesi, di norma sperimentale, elaborata in modo originale sotto la guida di un Relatore, pari ad un impegno di 22 CFU. La tesi è discussa davanti ad una Commissione composta da membri del Consiglio di CdLM.
Tutorato
Sono previste attività di tutorato che includono assistenza didattica e sostegno agli studenti finalizzati al contenimento degli abbandoni e alla velocizzazione del percorso formativo.
Obblighi degli studenti La frequenza alle attività formative è fortemente consigliata.
 
Planimetrie delle aule didattiche blocchi A e C (per visualizzare clicca sulle rispettive lettere)

 

Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo