X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

Presentazione del prof. Bartolomeo Schirone

 BARTOLOMEO SCHIRONE

nato a Bari il 17 . 3 . 1953;
cittadino italiano;
Laureato in Scienze Biologiche presso l'Università di Bari;
Ricercatore universitario nel 1984, Professore Associato nel 1987, Professore Straordinario nel 1994, Ordinario nel 1997.
 
Nel corso degli anni ha insegnato: Tecniche di rimboschimento nelle zone aride, Vivaistica Forestale e Rimboschimenti, Botanica Forestale, Dendrologia, Rimboschimenti protettivi, Archeologia Forestale, Selvicoltura, Ricostituzione boschiva, Dasologia e Selvicoltura.
 
Dal 1978 ad oggi si è occupato di ricerca nei seguenti campi: Botanica sistematica, Dendrologia, Ecologia, Fitogeografia, Selvicoltura e Rimboschimento, Fisiologia, Propagazione di specie per le zone aride, Conservazione della Natura. La produzione scientifica in detti settori è documentata da oltre 200 pubblicazioni su riviste italiane e straniere. I suoi principali settori di interesse scientifico riguardano il dinamismo della vegetazione mediterranea, la biologia e l’ecologia riproduttiva del genere Taxus, l'ecologia, la genetica e l'evoluzione dei generi Quercus e Pinus e, nel campo applicativo, il monitoraggio ambientale e, soprattutto, la riforestazione, la selvicoltura nelle aree protette o, più in generale, compatibile con la conservazione della biodiversità, e la rinaturalizzazione degli ambienti degradati.
 
Ha partecipato alle attività istituzionali dell’Ateneo della Tuscia a vari livelli:
membro del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo, vicepreside della Facoltà di Agraria, membro del Nucleo di Valutazione Interna dell’Ateneo, presidente del Nucleo di Valutazione Interna dell’Ateneo, direttore di Dipartimento, presidente di corso di laurea, presidente di corso di laurea magistrale, coordinatore di Dottorato di ricerca.
Attualmente è Presidente del Consiglio di Corso di Studio della Laurea Magistrale in "Conservazione e Restauro dell'Ambiente Forestale e Difesa del Suolo" (CRAFDS) e membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio per il Polo Universitario di Rieti “Sabina Universitas” che, sul piano accademico, vede impegnate l’Università della Tuscia e l’Università di Roma “la Sapienza”.
 
Nell'ambito delle sue competenze scientifiche ha svolto attività di progettazione, consulenza e seminariale per vari Ministeri, Regioni, Province e Comuni, Associazioni ambientaliste e di categoria, enti pubblici e soggetti privati.  
Tra le altre attività ha curato la redazione dei piani forestali di varie aree protette, fra cui: Parco Nazionale della Maiella; Parco Nazionale d’Abruzzo; Parco Nazionale del Gargano, Riserva Naturale Regionale Zompo Lo Schioppo, Morino (AQ); Riserva Naturale Regionale Abetina di Rosello (CH); Riserva Naturale Regionale Le Pianelle, Martina Franca (TA); Riserva Naturale Regionale Laurenzana (PZ); Riserva Naturale Regionale Cascate del Verde, Borrello (CH); Riserva Naturale Regionale Castiglione Messer Marino (CH); Riserva Naturale Regionale Lecceta di Torino di Sangro (CH).
 
 
 

 

 

Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo