X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

Obiettivi Formativi

Il Corso di Laurea in Biotecnologie si propone di far acquisire conoscenze, capacità, abilità e comportamenti necessari per l'inserimento nel mondo del lavoro nei diversi ambiti biotecnologici, quali l’agro-alimentare, l’industriale, il farmaceutico, il biomedico e veterinario e in quello della comunicazione scientifica o per il proseguimento degli studi ai livelli superiori.

Il corso fornisce le seguenti conoscenze:
  • struttura e funzione dei sistemi biologici, interpretati anche in chiave molecolare e cellulare;
  • basi culturali e sperimentali delle tecniche con un approccio multidisciplinari che caratterizza le attività biotecnologiche;
  • normative e problematiche bioetiche;
  • la lingua inglese, in forma scritta e orale, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.
Grazie al particolare percorso formativo, il laureato in biotecnologie sarà particolarmente capace di operare nel settore biotecnologico in generale e, in particolare, in quei campi dove maggiormente vengono sfruttati a scopi produttivi molecole e organismi biologici con maggiore attenzione all'utilizzo di enzimi e cellule nelle biotrasformazioni, alle tecniche di manipolazione genetica, alla diagnostica molecolare, alle metodologie analitiche e all'impiego dei bioreattori.
Il percorso formativo comprende esperienze di laboratorio nell’ambito dei singoli insegnamenti, visite guidate presso Aziende del settore agro-industriale e stage e tirocini in strutture pubbliche o private operanti nel settore. La partecipazione al programma di mobilità studentesca Erasmus è fortemente consigliata e consente l’acquisizione di CFU sulla base di specifiche proposte formative dello studente.
 
Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo