X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
 

Presentazione del Dr. Lorraine Pariset

 

Laurea in Scienze Biologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, 22/11/1990.

Dottorato di Ricerca in Biologia Animale presso l’Università degli Studi di Modena, 7/07/1997.

Ricercatore universitario nel SSD “zootecnia generale e miglioramento genetico” (AGR/17) dal 1/03/2006.

Membro del collegio dei docenti del dottorato in Genetica e Biologia Cellulare, Università degli Studi della Tuscia.

 

ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DI RICERCA:

Caratterizzazione genetica di razze e popolazioni di interesse zootecnico mediante marcatori molecolari al fine di valutarne la variabilità genetica e migliorare le produzioni zootecniche. Applicazione di metodi di biologia molecolare allo studio del DNA antico (aDNA). Utilizzo di SNPs per studi di genetica di popolazione mirati alla stima della biodiversità e alla riduzione dell'inbreeding in popolazioni di interesse zootecnico. Analisi di espressione genica mediante microarrays.

 

Responsabile di unità di ricerca:

PRIN 2010, “Ricerca delle basi genetiche di nuovi fenotipi legati al benessere, all'efficienza ed alla sostenibilità ambientale delle produzioni dei bovini da latte – GEN2PHEN”; Responsabile della collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore per  WP “latte bovino”,  MIPAAF project “Ricerca e INNOVAzione nelle attività di miglioramenti GENetico animale mediante tecniche di genetica molecolare per la competitività del sistema zootecnico nazionale – INNOVAGEN” (2011-12);  IZS LT 06/10 RC, "Indagine sulla paratubercolosi ovina e caprina nel Lazio e e nella Toscana: prevalenza e aspetti genetici" (2011-12); Titolare di accordo CNR-ASRT (Egitto) - Programma biennale 2011/12, titolo: “Genetic characterization of sheep breeds in Egypt and Italy”; PRIN 2007, “Ricostruzione della storia evolutiva di bovini, ovini e caprini italiani attraverso il sequenziamento completo del genoma mitocondriale”; MIPAAF SelMol 2007, “Ricerca e innovazione nelle attività di miglioramento genetico animale mediante tecniche di genetica molecolare per la competitività del sistema zootecnico nazionale- UR Latte” (2008-10); IZS LT /07 RC, “la paratubercolosi dei piccoli ruminanti: nuovi aspetti genetici e valutazione di strumenti diagnostici” (2008-10).

Collaborazione a progetti europei:

ResGen PL98-118 “Towards a strategy for the conservation of the genetic diversity of European cattle”; Econogene “Sustainable conservation of animal genetic resources in marginal rural areas: integrating molecular genetics, socio-economic and geostatistical approaches”; GeMQual “Assessment of genetic variation in meat quality and the evaluation of the role of candidate genes in beef characteristics with a view establishing breeding guidelines for improved product quality”.

Collaborazione a progetti nazionali:

MIPAF 2006 ”Valorizzazione del patrimonio zootecnico italiano attraverso strumenti avanzati di genomica, trascrittomica e proteomica applicati alla selezione per la qualità dei prodotti e il benessere animale GEN-ZOOT”; MIPAAF 2004 "Uso strategico della biodiversità in funzione della qualità dei prodotti: basi genetiche della qualità del grasso nel latte dei ruminanti";IZS 2004 "valutazione di alcuni aspetti genetici e diagnostici utili al controllo della paratubercolosi ovicaprina";PRAL 2003 "Valorizzazione e sviluppo dell'allevamento bovino di razze locali nel Lazio attraverso la caratterizzazione genetica per la resistenza alle malattie, per la longevità e per la qualità della carne";Ob5b 1997 Regione Lazio, “Progetto per la formulazione di mappe foraggere, l’ottimizzazione dei piani di razionamento, l’introduzione di nuove tecniche di alimentazione e l’utilizzazione di marcatori genetici per migliorare l’efficienza riproduttiva e la qualità dei prodotti nell’allevamento degli ovini da latte” ed Ob5b 1998 Regione Lazio, “Progetto per il controllo e il miglioramento dell’efficienza riproduttiva nell’allevamento ovino da latte per il riconoscimento dei genitori negli agnelli e per l’ottimizzazione delle tecniche di alimentazione”; Progetto MiPA 1999, “Studio della biodiversità in Coregonus lavaretus attraverso l’analisi del genoma con marcatori molecolari AFLP”; Progetto della Regione Emilia Romagna “Paresi spastica del bovino: ulteriore fattore di rischio per la salvaguardia della biodiversità genetica della razza Romagnola“;

grants:

Standard HPC Grant CASPUR 2010 per progetto “Utilizzo di panel da 54k SNPs per identificare regioni cromosomiche ad alta differenziazione intraspecifica o sotto selezione per la scoperta di geni implicati nella variazione fenotipica”; finanziamento bandito dal CASPUR per una borsa di dottorato di ricerca per un progetto dal titolo “Applicabilità della Genomic Selection al miglioramento genetico dei bovini da latte”; Standard HPC Grant CASPUR 2009 per progetto “Applicazione della Genomic Selection (GS) al miglioramento genetico per la scoperta di geni implicati nella variazione fenotipica”;Finanziamento MIURR 1999 per il progetto “Caratterizzazione genetica di razze ovine italiane mediante marcatori molecolari microsatelliti: fabrianese e sopravvisana”.

     Attività scientifica all’estero

1/3/98-30/9/99. Ricercatore post doc presso il Dipartimento di Zoologia, Università di Oxford, United Kingdom.

1/8/94-31/1/95. Borsa di studio CCE (Commissione delle Comunità Europee), presso NRPB, Chilton, Didcot, United Kingdom.

1992: Ricerche in ambito sistematico, filogenetico e zoogeografico su esemplari custoditi presso il British Museum of Natural History, Londra, hanno portato alla stesura della monografia: Il genere Battus: tassonomia e storia naturale (Lepidoptera: Papilionidae), T. Racheli & L. Pariset, Fragmenta Entomologica, 23 (suppl), 163 pp., 1992 e la pubblicazione: An annotated check‑list of Ecuadorian Papilionidae (Lepidoptera), T. Racheli & L. Pariset., Atalanta, 23: 1‑24, 1993.

Attività scientifica in Italia

1 marzo 2006. Ricercatore presso l’Università degli Studi della Tuscia, dipartimento di Produzioni Animali.

1 /07/05 – 28/2/06. Contratto di Collaborazione coordinata e continuativa con l’Istituto Sperimentale per la Zootecnia, Roma.

7/ 04 –6/05. Titolare di un assegno di ricerca stipulato con il Dip. Produzioni Animali dell’Università degli Studi della Tuscia.

10/99 –6/04. Titolare di un assegno di ricerca presso l’Istituto di Zootecnia dell’Università della Tuscia di Viterbo.

12/99-12/00. Incarico per lavori di catalogazione e documentazione dei Beni Zoologici, Regione Lazio rep. 4884 del 15/12/99.

7/1/97-6/1/98. Borsa di studio annuale ENEA.

1993/1996. Borsa di studio triennale per il Dottorato di Ricerca in Biologia Animale, Università degli Studi di Roma "La Sapienza".

15/7/93-15/9/93. Borsa di studio S.I.R.R. (Società Italiana per le Ricerche sulle Radiazioni) svolta presso ENEA CR-Casaccia, Roma.

1/10/91-30/9/92. Borsa di studio A.I.R.P. (Associazione Italiana Radioprotezione) svolta presso ENEA CR-Casaccia, Roma. 

 

Pubblicazioni recenti

  1. Pariset L, Joost S, Gargani M. and Valentini A, 2012. Landscape Genomics in Livestock. In: Genetic Diversity / Book 1. Edited: Prof. Dr. Mahmut ÇALIÅžKAN, INTECH. ISBN: 978-953-51-0093-5
  2. Gabbianelli F, De Minicis E, Valentini A, Pariset L, 2012. A simple and robust method for sexing ancient bovine bones. THE OPEN FORENSIC SCIENCE JOURNAL, vol. 5, p. 9-12, ISSN: 1874-4028.
  3. Gargani M, Valentini A, Pariset L, 2011. A novel point mutation within the EDA gene involved in X-linked anhidrotic ectodermal dysplasia in Frisona breed. BMC VETERINARY RESEARCH, vol. 7, p. 35-39, ISSN: 1746-6148.
  4. D’Andrea M, Pariset L., Matassino D, Valentini A, Lenstra J.A, Maiorano, G, Pilla F, 2011. Genetic characterization and structure of the Italian Podolian cattle breed and its relationship with some major European breeds. Italian journal of Animal Science, vol.10:e54.
  5. Pariset L., Mariotti M., Gargani M., Joost S., Negrini R., Perez T., Bruford M., Ajmone Marsan P., and Valentini A., 2011. Genetic Diversity of Sheep Breeds from Albania, Greece, and Italy Assessed by Mitochondrial DNA and Nuclear Polymorphisms (SNPs). TheScientificWorldJOURNAL, vol. 11, 1641-1659, ISSN: 1537-744X.
  6. Gargani M, Valentini A, Pariset L. 2011. A novel point mutation within the EDA gene involved in X-linked anhidrotic ectodermal dysplasia in Frisona breed. BMC VETERINARY RESEARCH, vol. 7; p. 35-39.
  7. Tilesi F, Di Domenico EG, Pariset L, Bosco L, Willems D, Valentini A and Ascenzioni F 2010. Telomere Length Diversity in Cattle Breeds. Diversity, vol. 2; p. 1118-1129.
  8. Crisà A., Marchitelli C., Pariset L., Contarini G., Signorelli F., Napolitano F., Catillo G., Valentini A., Moioli B., 2010. Exploring polymorphisms and effects of candidate genes on milk fat quality in dairy sheep. Journal of Dairy Science, vol. 93 (2); p. 3834-384.
  9. Pariset L. 2010. Analisi di geni candidati. I GEORGOFILI. QUADERNI, vol. III; p. 171-177.
  10. Pariset L., Mariotti M., Nardone A., Soysal M.I., Ozkan E., Williams J.L., Dunner S., Leveziel H., Maroti-Agots A., Bodò I., Valentini A, 2010. Relationships of podolic cattle breeds assessed by Single Nucleotide Polymorphisms (SNPs) genotyping. Journal Animal breeding and Genetics, vol. 127; p. 481-488.
  11. Pariset L., Bueno S., Bongiorni S., Valentini A., 2010. Not working on mice or humans? A pipeline to rapidly generate species- specific microarrays from sequence databases. G.I.T. Laboratory Journal Europe 1-2/2010, pp. 020-021.http://www.laboratory-journal.com/science/informationstechnologie-it/not-working-mice-or-humans
  12. Gargani M., Pariset L., Soysal M.I., Özkan E., Valentini A., 2010. Genetic variation and relationships among Turkish water buffalo populations. Animal Genetics 41, 93-96.
  13. Timperio A.M, D'Alessandro A, Pariset L, D'Amici G.M, Valentini A, Zolla L., 2009. Comparative proteomics and transcriptomics analyses of livers from two different Bos taurus breeds: Chianina and Holstein Friesian. Journal of Proteomics 73, 309–322.
  14. Murgiano L., Timperio A.M., Zolla L., Bongiorni S., Valentini A. and Pariset L., 2009. Comparison of MFGM fractions of Chianina and Holstein cattle breeds through proteomics methods. Nutrients 1, 302-315.
  15. Bongiorni S., Chillemi G., Prosperini G., Bueno S., Valentini A. and Pariset L., 2009. A tool for sheep product quality: custom microarray from public databases. Nutrients 1, 235-250.
  16. Pariset L., Cuteri A., Ligda C., Ajmone Marsan P., A. Valentini and ECONOGENE Consortium, 2009. Geographical patterning of sixteen goat breeds from Italy, Albania and Greece assessed by Single Nucleotide Polymorphisms. BMC Ecology 2009, 9-20.
  17. Mariotti M., Williams J.L., Dunner S., Valentini A. and Pariset L., 2009. Polymorphisms within the Toll-like Receptor (TLR)-2, -4, and -6 Genes in Cattle. Diversity 1, 7-18.
  18. Bongiorni S, Chillemi G, Prosperini G, Bueno S, Signorelli F, Moioli B, Pariset L, 2009. Transcriptomic analysis of two sheep breeds during lactation, using a new custom microarray platform. Ital. J. Anim. Sci. 8 (supp.2), 33-35.
  19. Pariset L, Chillemi G, Bongiorni S, Spica VR, and Valentini A, 2009. Microarrays and high throughput transcriptomic analysis for species with limited knowledge of genomic sequences. New Biotechnology 25 (5), 272-279.
  20. Pariset L, Joost S, Ajmone Marsan P, Valentini A, 2009. Landscape genomics and biased Fst approaches reveal single nucleotide polymorphisms under selection in goat breeds of North-East Mediterranean. BMC Genetics, 10(1):7.

 

Copyright Università degli studi della Tuscia - Viterbo